menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto twitter CGIL Venezia

foto twitter CGIL Venezia

Susanna Camusso ha parlato di lavoro e disoccupazione da Mestre

Nella mattinata di mercoledì si è tenuto un attivo con 700 delegati sindacali. Sul palco anche la leader della CGIL che ha parlato di crescita

Una proposta articolata in 7 punti, è questa l'idea scaturita quest'oggi da un incontro tra oltre 700 delegati sindacali tenutosi al Teatro Toniolo a Mestre. Legalità, buona occupazione, sistema produttivo, welfare, territorio, servizi pubblici e cultura, questi sono i temi che i sindacati vogliono affrontare con i candidati alla Presidenza della Regione.

In un Teatro Toniolo colmo di persone, ha chiuso l'incontro Susanna Camusso. Il segretario generale della CGIL ha parlato ad una platea attenta al tema del lavoro. "I numeri che ci vengono fatti non sono altro che propaganda del Governo, numeri che si scontrano con la realtà di milioni di disoccupati e di giovani in fuga all'estero - ha dichiarato la leader CGIL -. La disoccupazione è troppo ampia e ci sono pochi segnali di ripresa legati a fattori internazionali".

In controtendenza con le parole del governo quindi, Susanna Camusso da Mestre dice che la crescita ancora non si vede. "Non si produce crescita - ha continuato la sindacalista -, troppe aziende sono in ristrutturazione aspetto dilagante anche nella grande distribuzione e nel terziario". Per affrontare il tema del lavoro quindi, Susanna Camusso dice che bisogna "partire dalle Regioni e dal territorio per rilanciare politiche del lavoro", e proprio ai candidati alla presidenza della Regione era rivolto l'incontro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento