rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Zaia appoggia Venezia 2024: "Ho sempre creduto nella candidatura"

Il presidente del Veneto si accoda all'idea di riprovare a portare i cinque cerchi in laguna: "Niente Roma, può nascere operazione con Milano"

"Le Olimpiadi? Venezia si ricandidi: io sono sempre stato un grande sostenitore di questa candidatura e sono convinto che debba ripresentarsi, mentre Roma deve farsi da parte". Così, all'indomani dell'idea di riproporre la candidatura italiana per le Olimpiadi 2024, si è espresso il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che, al contrario, non ha chiuso a una possibile collaborazione con Milano.

CONFTURISMO: "VENEZIA, DEVI CANDIDARTI"

"Può nascere una grande operazione congiunta - ha aggiunto al riguardo - sfruttando le nostre strutture sportive". ''Già conosciamo - ha poi approfondito - la fame, positiva e legittima, dei romani per i grandi eventi, ma questa non deve mai andare contro di noi. Lo slogan potrebbe essere: 'Basta Roma', perché, piuttosto che nella Capitale, le Olimpiadi andrebbero fatte a Venezia, che, l'ultima volta, ci ha rimesso, perché sembrava che, in Italia, si potessero fare solo a Roma. E questo sebbene noi avessimo il progetto più bello, per di più low-cost, grazie alla circuitazione degli impianti. Si sono invece inventati il fatto che queste cose si devono fare in una sola città, facendoci passare per dei 'baluba' che non leggono la realtà".

"Roma - afferma - non si deve candidare più a nulla. Il Governo deve invece portare avanti le istanze delle retrovie, delle terre di confine, siano al nord o al sud. Spero che la nuova politica intraprenda questa strada, capendo che Roma è già protetta da un fatto logistico, ad almeno 600 chilometri da qualsivoglia confine".

INIZIA A PRENDERE PIEDE LA CANDIDATURA - Matteo Zoppas, presidente degli Industriali veneziani, sul tema dice "siamo pronti alla nuova sfida. Gli industriali - dichiara - sono pronti ad appoggiare la candidatura di Venezia per le Olimpiadi del 2024 a fianco delle istituzioni. Credo sia giusto riflettere in maniera seria su questa opportunità - rileva -, che potrebbe sviluppare indubbie ricadute economiche nonché significative partnership e collaborazioni utili a rilanciare il territorio. Abbiamo già un progetto di massima e sicuramente abbiamo competenze e potenzialità - conclude Zoppas -. Ricominciamo a guardare al futuro con intraprendenza e positività".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia appoggia Venezia 2024: "Ho sempre creduto nella candidatura"

VeneziaToday è in caricamento