menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scatena il cane contro i poliziotti: in arresto all'ex ospedale del Lido

È successo nella serata di giovedì, è finito in manette un senzatetto di origini senegalesi. La struttura è da tempo abbandonata e frequentata da sbandati

Gli chiedono i documenti, lui anziché collaborare scatena il suo "amico a quattro zampe" contro gli agenti. Momenti concitati all'ex ospedale al Mare del Lido di Venezia, protagonista un senzatetto che giovedì ha deciso di "vendere cara la pelle" agli agenti.

Gli uomini della volante si trovavano sul posto (spesso oggetto di controlli perché frequentato da sbandati) insieme ai vigili del fuoco, per un principio di incendio segnalato sul far della sera. Si è scoperto che erano state date alle fiamme alcune sedie e tavoli accatastati. Mentre avvenivano le operazioni di spegnimento si è fatto avanti tale M.C., 44enne senegalese accompagnato dal suo cane meticcio di medie dimensioni. L'uomo, ubriaco, già gravato da diversi precedenti penali, ha iniziato a insultare gli agenti che nel frattempo gli hanno chiesto di esibire un documento d'identità: lui per tutta risposta ha ordinato al suo cane di attaccare i poliziotti.

Ci sono voluti pochi istanti per riportare la situazione alla calma, fortunatamente senza gravi conseguenze, ma lo "scherzetto" è costato caro allo straniero: è stato portato negli uffici di polizia del Lido, dove anziché calmarsi ha continuato nei suoi atteggiamenti aggressivi fino a denudarsi completamente. A quel punto è stato arrestato per resistenza e portato in cella, in attesa del processo per direttissima previsto per il giorno successivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento