menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Se ne vanno in vacanza e lasciano il cane in terrazzo per tre giorni

L'animale abbaiava e guaiva. Sabato mattina è stato salvato da pompieri e Municipale. Al vaglio la possibilità di una denuncia per maltrattamento

Abbaiava e guaiva da tre giorni. Disperato per l'assenza dei propri padroni che nel frattempo avevano chiuso la propria abitazione e se n'erano andati tranquillamente in vacanza. Senza pensare alle conseguenze per il proprio cane, che non solo ha sofferto ora dopo ora dell'abbandono, ma anche del caldo che in questi giorni si è impadronito dell'Italia. E' stato merito di alcuni condòmini se la vicenda ha avuto un lieto fine, altrimenti nessuno può sapere come si sarebbe conclusa, anche se comunque in un pertugio del terrazzo erano stati posizionati cibo e acqua. Niente più. Per tre giorni ma chissà per quanti altri, visto che i padroni del cane fino a sabato pomeriggio non erano ancora stati contattati dagli agenti della polizia municipale di Spinea, intervenuti verso le 11 in via Buonarroti assieme ai vigili del fuoco. Risultavano fino a quel momento irreperibili.

A chiedere i soccorsi alcuni residenti del palazzo, preoccupati per le condizioni di quel cane di media taglia che giustamente non si dava pace. Abbandonato da coloro che avrebbero dovuto assicurarsi del suo stato di salute. Una volta sul posto, la squadra di pompieri ha raggiunto tramite l'autoscala il terrazzino al terzo piano del palazzo e si è subito presa cura dell'animale, che naturalmente ha iniziato a guaire all'impazzata. Consapevole che la sua personale odissea di lì a poco sarebbe finita.

Vista l'impossibilità di contattare i proprietari dell'abitazione, fino a questo momento il cane è stato affidato a un veterinario dell'Ulss13. Spetterà a lui non solo lenire le conseguenze fisiche di questi tre giorni trascorsi in solitaria in pochi metri quadri e sotto il sole, ma anche stabilire se si ravvisino o meno gli estremi per una denuncia per maltrattamenti. In quel caso poi la palla passerebbe di nuovo alla Municipale. L'intervento ha attirato l'attenzione di diversi residenti, la maggior parte dei quali ha espresso pesanti critiche nei confronti di chi si è macchiato di un comportamento che potrebbe anche aver sconfinato nel campo del diritto penale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento