Cronaca Caorle

Salvano tre ragazze in mare aperto: gli eroi sono due cani-bagnino

È successo domenica pomeriggio a Caorle, nel tratto di spiaggia di Falconera. Bruno e Meg hanno eseguito alla perfezione il protocollo di salvataggio

Stavano annegando, ma l'intervento di due cani-bagnino è stato provvidenziale. È successo domenica, come riportano i quotidiani locali, a Caorle nel tratto di spiaggia libera di Falconera.

Tre ragazze di origine kosovara stavano facendo il bagno al largo, quando si sono trovate in grossa difficoltà e hanno cominciato ad urlare per attirare l'attenzione, richiedendo l'aiuto del personale in servizio.

Avvisati dal bagnino, Meg, un labrador, e Bruno, un pitbull, sono stati lanciati in acqua dalla squadra di salvataggio, per procedere con il protocollo con il quale erano stati addestrati. I due cani sono riusciti a recuperare con successo le tre giovani, di cui due minorenni, con l'aiuto dei propri addestratori e di Mattia Giardini, maetro di salvamento che stava allenando alcuni caposquadra e i loro cani per l'esame di bagnino.

Si tratta del secondo intervento riuscito per Bruno nel giro di poco tempo: già nello scorso mese, infatti, si era distinto per un salvataggio in mare aperto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvano tre ragazze in mare aperto: gli eroi sono due cani-bagnino

VeneziaToday è in caricamento