menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canile di San Giuliano: arriva l'ordine di smantellare strutture e container

La struttura creata nel 1987 ora deve normalizzare la sua situazione. Negli anni infatti sarebbero state costruite casette abusive per proteggere gli animali

La polizia municipale ha parlato chiaro: via sia tutte le strutture che i container, in pratica l'obbligo è quello di normalizzare l'intero canile. A farne le spese sarebbe l'associazione Veneta Zoofila, cioè quella che gestisce il canile di San Giuliano. Come riporta Il Gazzettino, la struttura nata nel 1987, ora dovrebbe ufficialmente mettere a norma e regolarizzare tutte le strutture costruite negli anni per dare riparo ai cani.

Lo stesso presidente dell'associazione avrebbe ammesso il fatto, attribuendo l'ampliamento alla crescita della richiesta. L'ordinanza di rimuovere le opere abusive sarebbe scattata da parte del Comune già un anno fa e, dal canile di San Giuliano, molti animali erano stati già trasferiti in quello di Mira. Ora però, dopo aver abbattuto diverse strutture il problema sta diventando logistico.

Molti cani infatti, soprattuto quelli più vecchi o malati, sarebbero stati trasferiti nei container che precedentemente ospitavano gli uffici, gli spogliatoi e la segreteria. Il posto per i volontari quindi ora è sempre meno e, anche se questa è una soluzione temporanea in attesa di regolarizzare tutte le strutture, i disagi per chi ci lavora non sarebbero pochi. Dall'associazione però avrebbero assicurato che, oltre alla domanda per una parziale sanatoria, avrebbero fatto richiesta anche per poter ricostruire con le autorizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento