menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cannabis legale ora è porta a porta: l'idea di due giovani veneziani

Dopo aver cominciato a vendere il proprio prodotto alle aziende, i due imprenditori hanno cominciato a promuoverlo direttamente al cliente finale. In bici e motorino

Hanno cominciato a produrre la cannabis legale, ossia con principio attivo, il Thc, allo 0,2% (tollerato fino allo 0,6%), rivendendola alle aziende farmaceutiche e cosmetiche. Per poi arrivare al fai da te, con le consegne a domicilio.

L'idea

Si tratta dell'operazione economica di due 26enni veneziani, Piero ed Erik. I due, dopo aver iniziato la produzione artigianale della cannabis per le aziende, hanno cominciato a mettere volantini con il loro marchio, un ciclista con borsone sulle spalle e una foglia di marijuana al posto della testa, e numero di telefono per passare al porta a porta prima in bicicletta e ora anche in motorino.

Gli inizi difficili

Tutto lecito, come spiegano, sperando anche in un controllo degli organi preposti per avere così il "pezzo di carta" che ne certifichi l'attività. Gli inizi, dicono ancora i due ragazzi, sono stati difficili, con la pubblicità che veniva strappata e le telefonate di chi chiedeva se c'era in vendita anche qualche sostanza più forte. Ora invece il mercato "gira", e dopo Venezia i due già pensano ad allargare il mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento