rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Mira

Tre cantieri in partenza a Mira per riqualificare spazi ed edifici pubblici

Investimenti per 170 mila euro. Il sindaco: «Vogliamo restituire alla comunità luoghi che da troppi anni sono chiusi oppure lasciati ai margini»

Tre progetti di riqualificazione sono stati approvati dalla giunta di Mira, interventi che partiranno nelle prossime settimane e riguardano il parco di villa Levi Morenos, il carro ponte dell’ex Mira Lanza e gli annessi di villa Lenzi, attuale sede del distretto sanitario, tra i quali la ciminiera dell'antica fabbrica di candele. In tutto la spesa ammonta a 170 mila euro.

Il dettaglio degli interventi

A villa Levi Morenos, in particolare, dopo l'apertura del parco sul fronte anteriore si passa alla riqualificazione di quello sul retro. Per farlo verranno messi in sicurezza alcuni ambiti degradati o che chiedono un restauro completo, come la limonaia, la voliera, il pozzo, la ghiaccia e il ripristino delle recinzioni esistenti sul fabbricato principale. Oltre a questo, il cantiere prevede il ripristino del lungo vialetto e dei percorsi esistenti, che con uno schema a croce, metteranno in comunicazione la villa con le nuove aperture create su via Gramsci, sulle quali sarà presente anche il sistema di illuminazione. Per potenziare ulteriormente l'investimento, l'amministrazione ha partecipato ad un bando Fai - Luoghi del Cuore.

Diversa la situazione che riguarda il carro ponte dell’ex Mira Lanza e di villa Lenzi. In questo caso si tratta di interventi di messa in sicurezza di due strutture in diverso modo ammalorate. Per il carro ponte si tratta di un intervento leggero per il trattamento dei calcestruzzi e della struttura, oltre che alla pulizia dell'area verde, già in corso in questi giorni, ma da anni interclusa. Un consolidamento reso necessario dal trascorrere del tempo, prodromico ad eventuali altre attività di riqualificazione della struttura industriale. Per villa Lenzi si tratta invece di un cantiere che riguarda la messa in sicurezza del corpo principale e della vecchia ciminiera a rischio crollo, con la messa in opera di una impalcatura che ne eviti futuri distacchi. Il complesso immobiliare verrà anche bonificato dalla vegetazione invasiva che negli anni ha avvinto i diversi fabbricati.

«Con questi tre interventi diamo una risposta a diverse esigenze, alcune molto datate, ma tutte importanti e necessarie – spiega il sindaco Marco Dori –. Continuiamo a prenderci cura della città, ma allo stesso tempo gettando le basi per il futuro e per restituire alla nostra comunità spazi importanti o luoghi che da troppi anni sono ai margini o lasciati chiusi». «Con la sistemazione del parco di Villa Levi Morenos - aggiunge il sindaco - di fatto riapriamo alla città uno spazio verde importante e centrale, mettendo in comunicazione via Nazionale e via Gramsci, con tutti i benefici del caso. Non solo, anche con l'intervento al carro ponte possiamo ripristinare dei percorsi suggestivi e chiusi da tempo, mentre con la sistemazione della ciminiera rendiamo stabile una struttura che negli anni è andata sempre più peggiorando».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre cantieri in partenza a Mira per riqualificare spazi ed edifici pubblici

VeneziaToday è in caricamento