rotate-mobile
Cronaca

Canuto, la "Dama di mezzo": "Sapevo che non avrei mai preso un soldo da Perrella"

La 56enne trevigiana è finita nel mirino dopo l'inichiesta Bloody Money di Fanpage

E' stata ribattezzata la "Dama di mezzo": si tratta della donna che non si scompone di fronte alle affermazioni dell'ex boss Nunzio Perrella di fronte alla rivelazione che i milioni di euro di cui si stava parlando erano della Camorra: "Dov'è il problema?", si chiedeva. Graziella Canuto ha affidato a una nota la propria verità, in cui chiede alle testate di rettificare alcuni elementi pubblicati. Il resto è stato tutto immortalato dall'inchiesta di Fanpage: "Non sono sposata né tantorneno convivo con il colonnello dei carabinieri - dichiara - non conoscevo l'asserita latitante, anche se credo che mi fosse stata presentata una volta. Certamente non l'ho mai ospitata presso la mia abitazione. Non è vero - conclude - che ho informato i miei avvocati delle trattative con il Perrella, così come non ho informato altre persone proprio perché ero certa che non avrei mai ricevuto del denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canuto, la "Dama di mezzo": "Sapevo che non avrei mai preso un soldo da Perrella"

VeneziaToday è in caricamento