Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Era stato baciato dalla fortuna: dopo 50 giorni ritira i 77 milioni di euro del Superenalotto

La vincita lo scorso primo agosto a Caorle. Il "paperone" ha deciso, naturalmente, di rimanere nell'anonimato. Il premio sarà accreditato il prossimo 31 ottobre

La vittoria da 77,7 milioni di euro al SuperEnalotto era stata centrata lo scorso primo agosto a Caorle, dopo circa un mese e mezzo il fortunato vincitore ha concluso tutte le procedure previste per la riscossione del premio. La sua identità rimane riservata - e come dargli torto - la vera notizia, però, sono i 50 giorni che il baciato dalla fortuna ha deciso di aspettare prima di recarsi all'Ufficio Premi.

L'ATTESA PRIMA DI RISCUOTERE IL PREMIO

Con ogni probabilità conosceva bene i termini e le scadenze, e non ha avuto alcuna fretta di tuffarsi nella sua nuova "esistenza" da milionario, continuando la sua vita nell'ordinarietà. Secondo il regolamento del gioco, la somma della vincita del Jackpot sarà accreditata entro 91 giorni solari dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino ufficiale, quindi il prossimo martedì 31 ottobre.

Quella del primo agosto era stata la seconda vincita con sei punti del 2017. Il settimo premio più alto mai assegnato nella storia del SuperEnalotto. "Non posso neppure immaginare chi abbia vinto ma spero che i soldi restino qui a Caorle". L'aveva affermato Jole Filippi, titolare della tabaccheria dove è stato staccato il tagliando del Superenalotto che ha portato al fortunato vincitore 77,7 milioni di euro. "Questa è una città balneare con tanti turisti italiani ma anche stranieri - aveva sottolineato - chiunque può avere vinto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era stato baciato dalla fortuna: dopo 50 giorni ritira i 77 milioni di euro del Superenalotto

VeneziaToday è in caricamento