rotate-mobile
Cronaca Cavarzere

Il capitello di Cavarzere sarà luogo di culto. Via libera dal Vaticano

Ora si attende il parere del consiglio presbiteriale della diocesi di Chioggia. Una veggente racconta da 16 anni di parlare con la Madonna

Il via libera più atteso, quello dal Vaticano, è arrivato negli ultimi giorni. Ora si attende il parere positivo del consiglio presbiteriale della diocesi di Chioggia, poi il capitello di via Pio La Torre a Cavarzere potrà diventare un luogo di culto. Come riporta Il Gazzettino, infatti, la chiesa locale dovrà dare per la prima volta un parere sulla vicenda di Alina Coia, la donna di origine campana che da 16 anni racconta di parlare con la Madonna.

Il sito è diventato da tempo meta di pellegrinaggio, i fedeli arrivano da molte regioni d’Italia ma anche dall’estero. Il gruppo "Madonna addolorata del perdono" ha acquistato gran parte del terreno vicino al capitello: grazie ad una variante urbanistica l’area è stata trasformata in zona servizi con la possibilità di costruire un edificio dove i fedeli si possano ritrovare. Il luogo dovrebbe un luogo di culto ma non si tratterebbe né di una chiesa né di un santuario.

Ora la commissione della curia di Chioggia dovrà decidere se e come ammettere forme di culto al capitello. Già ora nel luogo si prega, ma senza alcun intervento diretto del clero. Le modalità di preghiera proposte dalla commissione dovranno essere approvate dal Consiglio presbiterale che si riunirà a gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il capitello di Cavarzere sarà luogo di culto. Via libera dal Vaticano

VeneziaToday è in caricamento