rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Capodanno: vince l'ordinanza "anti botti", solo 46 le multe comminate

L'ultima notte del 2012 è stata relativamente tranquilla per gli agenti della polizia municipale. Sequestrati quasi 2mila fuochi d'artificio o petardi, soprattutto nell'area marciana

Capodanno in rosso e oro e con poche multe per Venezia. Sono state quarantasei, infatti, le sanzioni comminate dalla polizia municipale tra la città lagunare e Mestre per possesso di botti e loro commercio abusivo. In un caso è stato sanzionato il consumo di sostanze stupefacenti. In totale sono stati 1907 i pezzi di materiale pirotecnico sequestrati, dei quali 1557 in area marciana.

Tra gli interventi a Venezia, da segnalare quello di soccorso operato nei confronti di una quarantenne della provincia di Bergamo che è svenuta tra la folla ed è stata portata a braccia dagli agenti fino al posto di pronto soccorso della Croce Rossa. Dopo la mezzanotte gli agenti sono intervenuti anche per sedare alcune risse.


A Venezia il personale di Veritas è entrato in servizio alle 2e30 con settanta operatori e undici imbarcazioni. Sono stati 157 i carri di rifiuti solidi urbani raccolti a Venezia, dei quali ben 38 nella sola piazza San Marco, dove sono stati anche raccolti 20 carri con vetro, plastica e lattine. Alle ore 5 – si legge in una nota di Veritas - piazza San Marco risultava già pulita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno: vince l'ordinanza "anti botti", solo 46 le multe comminate

VeneziaToday è in caricamento