rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca San Michele al Tagliamento / Bibione

Un cacciatore "salva" un capriolo ferito, altri fuggono dalla polizia

Fine settimana di lavoro per gli agenti della polizia provinciale, che sono intervenuti su segnalazione di un uomo per le cure all'animale e ha fatto scappare dei cacciatori irregolari

Gli agenti della polizia provinciale in questi giorni hanno avuto a che fare con diverse tipologie di cacciatori. Alcuni non hanno esitato a chiamarli per soccorrere un animale ferito, altri, invece, sono stati scoperti a cacciare in modo irregolare.

Il 28 ottobre è arrivata la segnalazione di un giovane capriolo in difficoltà. L'esemplare si trovava accovacciato e si intuiva avesse un problema a un occhio destro, forse per una fucilata. Gli agenti, vista la reattività del capriolo, hanno richiesto l’intervento di un veterinario, che ha provveduto a calmare l’animale con un rilassante antichoc e a iniettare un antibiotico per l’infezione all'occhio. Il capriolo è stato poi trasportato dalla polizia provinciale in una fattoria in zona Stretti di Eraclea dove è stato preso in cura dall'Associazione naturalistica sandonatese.

Nello stesso giorno ha avuto luogo un'operazione antibracconaggio, con messa in fuga di cacciatori irregolari. L’intervento  è avvenuto nella canaletta Cavaizza, che segna il confine tra la valle Perimpiè in territorio veneziano, e quella della valle Morosina, in territorio padovano. In pratica, quando intervenivano gli agenti della polizia provinciale di Venezia alcuni cacciatori dotati di imbarcazioni si spostavano sulla sponda padovana, e viceversa.


Nonostante il forte vento e la pioggia, l’intervento congiunto ha obbligato una barca con a bordo tre cacciatori (probabilmente irregolari in quanto in quel canale le postazioni regolari sono tutte assegnate) a fuggire tra le proteste degli altri "colleghi" di caccia. La polizia provinciale di Venezia è intervenuta con 6 uomini a bordo di 2 fuoristrada che hanno poi controllato tutti i 13 cacciatori presenti, posizionati nelle apposite coviglie e non riscontrando nessuna violazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un cacciatore "salva" un capriolo ferito, altri fuggono dalla polizia

VeneziaToday è in caricamento