Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Furto di smartphone, il ladro è un 77enne. Quattro studenti trovati a rubare nei negozi

Operazioni dei carabinieri a Portogruaro e dintorni. Diverse denunce per guida in stato di ebbrezza, altre per truffa online. Un uomo scoperto a "sgarrare" agli arresti domiciliari

Una ragazza denuncia la scomparsa del suo smartphone, il ladro è un "arzillo" 77enne. L'operazione è dei carabinieri di Annone ed è stata avviata in seguito alla segnalazione della vittima del furto (residente in provincia di Pordenone), avvenuto mercoledì pomeriggio in un centro commerciale di Portogruaro. I militari sono riusciti a risalire al ladruncolo, un pensionato residente a San Vito al Tagliamento, raccogliendo contro di lui "fondati elementi probatori" del reato di ricettazione. Il cellulare è stato recuperato all'interno dell'auto dell'anziano e restituito alla legittima proprietaria.

Diverse le operazioni dei carabinieri nei giorni scorsi: i militari della stazione di Caorle il 9 maggio hanno tratto in arresto L.B., italiano 45enne pregiudicato originario di Latisana (Udine) e residente a Caorle, già sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari. Nei confronti dell’uomo c'era un ordine di carcerazione: è stato rintracciato e condotto prima in caserma e poi al carcere di Pordenone. Di fatto l'aggravamento della misura restrittiva era scaturito dalle numerose segnalazioni dei carabinieri in merito a reati di vario tipo da lui commessi mentre era ai domiciliari.

Gli operatori dell’aliquota radiomobile della compagnia di Portogruaro hanno invece identificato un operaio 44 enne residente a San Stino di Livenza che era rimasto coinvolto in un incidente mentre si trovava alla guida di un autocarro con tasso alcolico nel sangue ben superiore ai valori consentiti. Inoltre con sé aveva 1,08 grammi di marijuana. Per il conducente del pesante mezzo è cosi scattata la segnalazione alla prefettura, oltre che una denuncia in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza.

Nel pomeriggio di mercoledì sempre i militari dell'aliquota radiomobile hanno bloccato un gruppo di quattro studenti autori di furti nei nogozi Ovs e Bershka del centro commerciale “Adriatico 2”. Per la precisione si erano impossessati di capi di abbigliamento del valore complessivo di circa 130 euro. I responsabili delle attività hanno chiesto l'intervento dei carabinieri, che hanno rintracciato il gruppetto (tutti minorenni) mentre si trovava ancora in zona: con sé avevano degli zaini in cui avevano nascosto la refurtiva. I quattro (due residenti a Portogruaro, uno a Concordia, uno a Ceggia) sono stati denunciati per il reato di furto in concorso.

A Bibione i carabinieri sono intervenutio su segnalazione dei cittadini che avevano notato un furgone i cui occupanti erano intenti alla raccolta di materiali lungo le strade. Si è scoperto che il conducente del mezzo, un 54 enne di origini marocchine residente a Portogruaro, aveva violato le norme per la tutela dell’ambiente raccogliendo rifiuti pericolosi e per cui è necessaria specifica autorizzazione. Il mezzo è stato sequestrato.

A San Michele al Tagliamento sono state denunciate 10 persone per truffa continuata in concorso, vittima un 44enne di origini friulane. Di queste, nove sono residenti in Lombardia (otto già pregiudicate) e uno in Romagna. Avrebbero acquistato dalla vittima, attraverso un sito internet, varia attrezzatura da giardinaggio al prezzo di 5.450 euro, per poi pagare emettendo assegni circolari fasulli. Sempre gli stessi personaggi sarebbero colpevoli di diverse truffe analoghe messe a segno già dal 2015 in tutta Italia, per un importo totale di circa 30mila euro.

Infine nel centro di Portogruaro sono stati sorpresi quattro conducenti alla guida di veicoli con tasso alcolemico ben superiore al valore consentito. Rispettivamente di Fontanafredda (Pordenone), Valvasone Arzene (Udine) San Michele al Tagliamento e Palazzolo dello Stella (Udine), sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza ed in un caso per il rifiuto dell’accertamento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di smartphone, il ladro è un 77enne. Quattro studenti trovati a rubare nei negozi

VeneziaToday è in caricamento