menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carceri, il sindaco Orsoni: "La città chiede un carcere moderno"

"A Venezia esiste una realtà carceraria, quella della Giudecca, che esprime delle eccellenze, nonostante servano molti mezzi per affrontare alcuni interventi di restauro", ha proseguito

 

"A Venezia esiste una realtà carceraria, quella della Giudecca, che esprime delle eccellenze, nonostante servano molti mezzi per affrontare alcuni interventi di restauro. Tuttavia non posso fare altro che chiedere la maggiore attenzione possibile anche per il carcere di Santa Maria Maggiore". Così, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, è intervenuto, alla presenza del ministro della Giustizia Paola Severino, alla tavola rotonda organizzata a Mestre da Azione Futuro dal titolo "Il sistema carcerario e le misure alternative: realtà e prospettive".
 
 
"Abbiamo assoluta necessità di un carcere moderno - ha detto ancora Orsoni nel suo saluto - una struttura che sia in linea con i dettami della Costituzione, dove sia possibile procedere alla riabilitazione del condannato e al suo reinserimento nella vita civile. Oggi, devo dire, pur con tutto l'impegno e la buona volontà della dirigenza e di tutti gli operatori nell'ambito del carcere, le strutture di Santa Maria Maggiore non facilitano questo compito. Credo per questo che la città debba reclamare con grande forza la possibilità di avere una struttura diversa, al passo con i tempi e soprattutto con il sentire che ci arriva dalla nostra Costituzione".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento