menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cardin: "Il Palais solo a Venezia, lo faccio per amore della città"

Lo stilista alla presentazione del suo Palazzo della Luce, che vorrebbe costruire a Marghera: "Sono andato via dall'Italia a due anni e da sempre ho avuto il desiderio di tornare in laguna"

"Se Venezia mi farà difficoltà non realizzerò il Palais Lumiere: sono andato via dall'Italia a due anni e da sempre ho avuto il desiderio di tornare a Venezia". Lo stilista Pierre Cardin la sua Torre di Luce l'ha pensata per la Serenissima e non vuole nemmeno ipotizzare di spostare la sua realizzazione in altri continenti.

"Me l'hanno chiesta Cina e Rio de Janeiro - ha detto - ma è sul suolo di Marghera che nascerà, un suolo tutto da bonificare con grandi costi e molto lavoro. Lo faccio per soddisfazione personale non certo per investimento perché non potrò contare i soldi nella tomba".

Tra i nodi da sciogliere quello legato ai permessi dell'Enac perché il maestoso grattacielo potrebbe sfiorare il cono di atterraggio all'aeroporto Marco Polo. Domani i progettisti del Palais consegneranno a Enac le documentazioni con le quali intendono dimostrare l'assenza di rischi. Lo stilista ha confermato oggi, parlando con i giornalisti all'anteprima della mostra sull'opera architettonica, il semaforo verde da parte della Sovrintendenza.

"E' stato il primo passo fatto tre anni fa - ha sottolineato - e fu un progetto che ci fecero rivedere, ma ora siamo in dirittura d'arrivo". Cardin non nega di avere già avuto richieste, anche di Vip, per acquistare spazi nella Torre "ma sono discreto e non faccio nomi e poi non mi piace - ha ironizzato - vendere la pelle dell'orso prima di catturarlo". Sulle critiche al progetto Cardin non si è detto preoccupato: "soggettivamente può piacere o non piacere, è una scelta personale ma si deve capire che questo sarà un simbolo del futuro perché il futuro prima o poi arriva".

Anche sull'investimento finanziario lo stilista trova modo di sorridere: "il mio nome è una garanzia in tutto il mondo e chi lo conosce sa che quest'opera non è un capriccio senile". La mostra 'il Palais Lumiere di Pierra Cardin a Venezia: 'Una scultura abitabilé resterà aperta dal 29 agosto al 25 novembre nei restaurati magazzini di via delle Industrie a Marghera. Curata da Rodrigo Basilicati, la rassegna si snoda su quasi 700 metri lineari e svela per la prima volta le caratteristiche del grattacielo di luce. (Ansa)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento