Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Marghera

Due carichi eccezionali partono da Marghera, sono diretti in Russia

Uno dei due colli pesa 1.300 tonnellate per 31.5 pemtri di lunghezza: impossibile non notarlo. Il porto di Venezia si conferma leader europeo

Due carichi eccezionali partono da Porto Marghera per dirigersi verso la Russia. Due carichi talmente imponenti che, per chi lavora nell’area, non vederli era davvero impossibile. Alle banchine MultiService sono state eseguite le operazioni di imbarco di due colli dalle dimensioni davvero ingenti: uno da 100 tonnellate di peso e  l’altro da ben 1.130 tonnellate per 31,5 metri di lunghezza. Si tratta di due separatori per l'industria petrolifera che sono stati caricati sulla nave Hhl Lagos, un grande mezzo equipaggiato con due gru della portata di 700 tonnellate ciascuna.
 
Sono costruiti allo stabilimento ATB Riva Calzoni di Marghera, una struttura di riconosciuta eccellenza mondiale del settore, e sono destinati alla città di Nizhnekamsk. Il Porto di Venezia è uno dei leader europei nel settore dei carichi eccezionali, il suo bacino di di riferimento per questo particolare settore abbraccia l’Europa Centrale. Mediamente in un anno a Venezia sono movimentati 900 colli eccezionali dal peso totale di 80mila tonnellate, il valore medio dei pezzi imbarcati a Venezia si aggira attorno ai 700/900 milioni l’anno. L’operazione è stata coordinata dall'agenzia marittima Anchor spa e dalla Casa di Spedizioni Sadop Srl per l’arrivo della merce al porto e poi dall’agenzia marittima Gastaldi per le operazioni di carico con le potenti gru della nave.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due carichi eccezionali partono da Marghera, sono diretti in Russia

VeneziaToday è in caricamento