menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede del Muse, museo di Trento (Foto web)

La sede del Muse, museo di Trento (Foto web)

A 80 anni in sella allo scooter da Merne fino a Trento per il Muse

Arzillo veneziano si organizza da tempo viaggi in giro per l'Italia: stavolta è toccato alla sede delle collezioni cittadine progettata da Renzo Piano. Un lungo tragitto di 300 chilometri

Appassionato di moto ma soprattuto di Scienza. L'apertura del nuovo museo di Scienze naturali di Trento, il Muse, è stata la proverbiale "molla" che ha fatto scattare un arzillo 80enne di Maerne. Carlo Franzoi, questo il suo nome, è partito alle 6e50 dalla località di Martellago dove abita ed è arrivato davanti alla sede museale alle 10. Un lungo tragitto, di circa 150 chilometri, per arrivare alla meta in sella al suo scooter di 150 cc. Franzoi aveva programmato il viaggio dopo aver letto su un quotidiano locale dell'imminente apertura del Muse.

Da quando è in pensione non sta mai fermo un attimo, almeno secondo quanto riporta Il Corriere delle Alpi: ex operaio e meccanico, ha concluso la sua carriera lavorativa dopo aver lavorato com e capo magazziniere in diverse aziende. A casa non riesce a stare, così si è dedicato alla cultura. Organizza almeno un paio di viaggi all'anno di lunga e media percorrenza, tutti con l'obbiettivo di visitare città e musei. Da Milano fino a Modena, poi Firenze e ancora Ancona e Roma. Instancabile a 80 anni. Ora progetta un'altra visita in Trentino, stavolta a Rovereto, per le collezioni del Mart.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento