menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un Carnevale 2016 chiuso in modo positivo. Al vaglio diverse collaborazioni per il 2017

Da Swarovsky a Renzo Rosso, il direttore artistico della manifestazione sta valutando diverse ipotesi per il Carnevale 2017. Il 2016 si è chiuso con 600 mila turisti mascherati

L'allerta terrorismo e il meteo non troppo accondiscendente non hanno intimorito il Carnevale 2016. Durante tutta la festività infatti, le presenze dei turisti sarebbero state superiori alle 600 mila, con il picco massimo registrato nella giornata di sabato grasso con i 130 mila turisti in maschera tra le calli. Tra i più felici del risultato c'è sicuramente il direttore artistico Marco Maccapani, che per il primo anno dirigeva l'intera manifestazione.

Archiviato il Carnevale 2016 ora l'organizzazione è già con la mente al prossimo anno. Coinvolgere i giovani e diluire la festa in tutta la città, evitando così l'assemblamento di pubblico solamente in poche zone: sarebbero queste le ricette pensate per la prossima manifestazione. Come riportano i quotidiani locali, al vaglio ci sarebbero anche doverse collaborazioni con degli sponsor di carattere internazionale.

I primi nomi che sarebbero usciti dalla mente del direttore artistico sarebbero Swarovsky e Renzo Rosso, da anni "amici" di Venezia. Nonostante l'affluenza di pubblico sia stata degna di una grande manifestazione però, alcune categorie di esercenti non sarebbero state così contente. In primis quella degli albergatori che, secondo le stime dell'Ava, non avrebbero quasi mai raggiunto il tutto esaurito. La situazione internazionale però è molto instabile, e un risultato come quello appena centrato è comunque da vedersi in modo positivo. Ancor meno contenti sarebbero invece i commercianti che, nonostante una previsione di bilancio in linea con il 2015, reputano "pochi" gli acquisti effettuati durante il Carnevale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento