menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale a numero chiuso: al vaglio più sistemi di sicurezza, si punta sugli infrarossi?

Una cifra limite ancora non c'è, ma all'amministrazione cittadina non resta che una manciata di giorni per esprimersi sulla messa in sicurezza dell'evento, al via il 27 gennaio

“Il limite di persone sarà stabilito dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”, aveva detto nei giorni scorsi Morris Ceron, capo di gabinetto: ad oggi quelle parole suonano come e vera propria dichiarazione d’intenti. San Marco sarà a numero chiuso, resta solo da capire quali siano i mezzi più efficaci per il conteggio delle persone.

Si potrebbe ricorrere, lo riporta La Nuova di Venezia, addirittura a più di un sistema di conteggio, così che i “punti deboli” di uno vengano compensati dalle potenzialità dell’altro. Una decisione definitiva deve ancora essere presa, ma è questione di giorni: il 27 gennaio le danze mascherate prenderanno il via. Nel mazzo di ipotesi ci sono le telecamere a infrarossi, che individuano il calore emesso dal corpo, oppure un software che si aggancia alla sim nei cellulari mostrando il numero totale, o ancora le normali videocamere.

L’obiettivo sarebbe quello di ripetere la buona gestione dell’anno scorso e della notte di San Silvestro, banco di prova superato agevolmente che non eguaglia tuttavia la portata delle giornate carnevalesche. L’amministrazione cittadina è al lavoro per sciogliere i nodi mancanti, nel frattempo il capo di gabinetto consiglia i concittadini: chi vuole essere sicuro di assistere allo spettacolo delle maschere, parta per tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento