menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale di Venezia 2014, viene presentato il programma ufficiale

L'assessore comunale alle Attività culturali e allo Sviluppo del Turismo, Angela Giovanna Vettese ha illustrato il calendario dal museo Correr

“Il Carnevale di Venezia non deve essere per forza il più popolare e divertente, per questo c'è già quello di Rio, ma deve semmai diventare, in una prospettiva a lungo termine, il più raffinato del mondo, dove la proposta culturale è la più elevata”. È così che vede la kermesse l'assessore comunale alle Attività culturali e allo Sviluppo del Turismo, Angela Giovanna Vettese, intervenuta mercoledì - assieme al segretario organizzativo della Fondazione Musei Civici di Venezia, Mattia Agnetti, al presidente di Ve.La, Piero Rosa Salva, e al curatore Stefano Karadjov - alla conferenza stampa svoltasi nel Salone da Ballo del Museo Correr per presentare gli oltre cinquanta eventi culturali del Carnevale 2014.

Ecco quindi il programma ufficiale in formato pdf.

CARNEVALE DI VENEZIA: TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

IL CALENDARIO - Si tratta di un vero e proprio programma nel programma, quello concepito da Karadjov e realizzato anche grazie alla cabina di regia messa in piedi dall'assessorato alle Attività culturali, che va ad intersecarsi con gli altri filoni dell'evento, coinvolgendo le tante istituzioni – teatri, fondazioni, musei, Casa del cinema, Scuole grandi, chiese - ed associazioni culturali della città, chiamate ad interpretare e a declinare, ognuna a proprio modo, il tema generale della natura fantastica e dell'immaginifico.

ORDINANZE E DIVIETI IN VISTA DEL CARNEVALE

CARNEVALE 2014: ECCO I TRENI SPECIALI

I COMMENTI - “È proprio alle tante presenze culturali di Venezia che va l'apprezzamento dell'amministrazione comunale – ha continuato Vettese - perché sappiamo bene che molte delle iniziative sono state organizzate con fondi propri. Un plauso dunque a chi a optato per l'armonia e per la costruzione di un calendario unificato. Siamo poveri – ha sottolineato ancora, includendo volutamente l'assessorato tra i soggetti che meriterebbero budget maggiori – ma molto volenterosi e ricchi di grandi capacità e di un tessuto culturale straordinariamente vivo. Sono convinta che il Carnevale di Venezia possa diventare un punto centrale della vita artistica europea”.

IN PIAZZA SAN MARCO: TRA "VOLI" E GRAN TEATRO

PATRIMONIO UNICO - Non solo: Vettese vede nel Carnevale un'opportunità unica, per le singole istituzioni, di farsi conoscere dal grande pubblico e di invogliare il turista a tornare a Venezia in altri periodi dell'anno, alla scoperta del suo patrimonio meno noto, contribuendo così alla destagionalizzazione turistica e alla decongestione del centro. Ma per l'assessore il programma culturale del Carnevale serve anche a coinvolgere il pubblico residente, attratto soprattutto dalle proposte rivolte alle famiglie e ai più piccoli, su cui, non a caso, hanno puntato in particolar modo le fondazioni e i teatri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento