menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale, doppio corridoio a San Marco per la sicurezza. Blocchi anti-tir per i carri

Si è tenuta martedì in prefettura la riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Previste barriere "anti tir" a Ceggia, Jesolo e San Stino di Livenza

Con il carnevale di Venezia alle porte (l’inaugurazione è prevista per sabato), si è già messa in moto la macchina per garantire la sicurezza alle migliaia di persone che si riverseranno in laguna. E non solo. Si è tenuta martedì mattina la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, alla quale ha partecipato anche il procuratore distrettuale antimafia e antiterrorismo, Adelchi D'Ippolito, oltre ai vertici delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, ai rappresentanti del Comune di Venezia, del Suem 118 e di Trenitalia.

Une evento di portata internazionale, ecco perché sono state esaminate tutte le possibili problematiche e criticità in termini di sicurezza pubblica. Rispetto agli anni passati, i presenti hanno convenuto di rafforzare ulteriormente i servizi di prevenzione, vigilanza e controllo, anche negli orari serali e notturni, specie nelle aree di maggior concentrazione, con l’impiego di nuclei speciali antiterrorismo della polizia di stato e dei carabinieri. Saranno, in questo senso, intensificate le misure di sicurezza, già in atto, a protezione degli obiettivi sensibili.

I punti di accesso alla città saranno presidiati e saranno previsti controlli a campione, con le forze dell’ordine pronte ad intervenire in caso di criticità. Nei giorni di maggiore afflusso, inoltre, sarà predisposto il transennamento dell’intera Piazza San Marco, con la creazione, per la gestione dei flussi turistici, di specifici varchi di accesso. All’interno della Piazza verranno realizzati due corridoi, uno destinato allo svolgimento delle iniziative, mentre l’altro ad uso esclusivo delle forze dell’ordine e dei mezzi di soccorso, in caso di emergenza. Saranno predisposti anche servizi antiborseggio mirati, con personale in borghese.

Anche per le iniziative che si svolgeranno nella terraferma e negli altri comuni della provincia sono in programma dei potenziamenti all’intero comparto della sicurezza, per rafforzare il sistema di difesa passiva, con l’installazione di apposite barriere. Osservate speciali saranno in particolar modo le sfilate di carri allegorici che veicolano un maggior viavai di persone, ossia quelle di Ceggia, San Stino di Livenza e Jesolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento