rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Il Carnevale vittima del maltempo, presenze dimezzate rispetto a sabato

Ieri circa 50mila persone hanno raggiunto il centro storico per assistere agli eventi della kermesse. Successo per il Volo dell'Aquila, con protagonista la ginnasta Fabrizia D'Ottavio

Il Carnevale di Venezia dimentica quest'anno i rigorosi sensi unici nelle calli e le resse in piazza San Marco delle stagioni da record. Tutta colpa del maltempo, che ha consigliato molti a rimanere a casa, soprattutto nei giorni iniziali della kermesse, ma anche della crisi, che ha reso più arduo per i bilanci familiari il soggiorno in laguna. Domenica i visitatori sbarcati in certo storico sono stati 50mila, sabato erano stati il doppio. In previsione di una vera e propria invasione per l'ultimo fine settimana in maschera, gli organizzatori avevano messo in campo una task force di oltre 450 gli agenti della Polizia municipale, affiancati da 17 natanti. Senza contare una sessantina di volontari della Protezione civile comunale, coordinati da sei funzionari.

Il bollettino degli arrivi nell'ultima domenica del Carnevale di Venezia parla di 255 autobus giunti ai varchi Ztl; 100 al Tronchetto e altrettanti 100 parcheggiati a Punta Sabbioni. Circa 1500 le auto che hanno sostato nei park cittadini e 20mila i turisti giunti in treno. A calamitare la festa è stata Fabrizia D'Ottavio, che ha impersonato l'Aquila del Carnevale calata dal campanile di San Marco per atterrare sulla scritta "obiettivo Londra 2012". "È stata un'esperienza fantastica - ha commentato l'atleta, medaglia d'argento nella ginnastica ritmica alle Olimpiadi di Atene 2004 -. Lo rifarei subito".


Il volo dell'Aquila si affiancherà stabilmente, anche nelle prossime edizioni, al più famoso volo dell'Angelo. Lo hanno confermato il presidente di Venezia Marketing Eventi Piero Rosa Salva e il direttore artistico del Carnevale di Venezia Davide Rampello. "Anche questo secondo volo è stato accolto con entusiasmo dal popolo del Carnevale - ha sottolineato Rosa Salva, annunciando che sarà un evento ripetuto anche in futuro - Se il Volo dell'Angelo simboleggia la bellezza esplicitata attraverso la grazia e l'eleganza - ha concluso - il Volo dell'Aquila sarà impersonato da una bellezza declinata attraverso i canoni della forza e dell'energia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carnevale vittima del maltempo, presenze dimezzate rispetto a sabato

VeneziaToday è in caricamento