Cronaca

Caorle e Bibione per la sicurezza: due Honda per il pronto intervento

I due motocicli da 500 cc saranno a disposizione dei due comuni, entrambi gli ospedali riusciranno a garantire un intervento più rapido

Da oggi i turisti in vacanza a Bibione e Caorle hanno un motivo in più per trascorrere una vacanza in relax e in sicurezza. In caso di emergenze ci sono due nuovi mezzi di soccorso pronti a intervenire tempestivamente, anche in condizioni di viabilità critica: due nuovissime moto soccorso Honda, 500 cc, equipaggiate con lampeggianti, sirene, radio, defibrillatore, tutto l’occorrente per la ventilazione, l’intubazione, l’accesso venoso e farmaci. 


A pilotarle sono medici e infermieri in servizio nei pronto soccorso di Bibione e Carole che hanno dato l’adesione, forniti di casco e di appositi giubbotti riconoscibili dal leone alato (il logo) aziendale.
“E’ un servizio che qualifica quest’Azienda, che qualifica le località balneari, che attribuisce maggiore sicurezza ai turisti ed è al passo con i tempi – argomenta il direttore generale dell’Ulss10, Carlo Bramezza-. Questi due mezzi di soccorso avanzato sono stati voluti dall’Azienda e dalle stesse località turistiche con le quali si è instaurato un ottimo rapporto di collaborazione. Senza il loro contributo economico queste moto non sarebbero mai entrate in funzione pertanto, a nome dell’Azienda, ringrazio la Bibione Spiaggia, il Consorzio Arenili di Caorle e la Banca San Biagio del Veneto Orientale, e credo che anche le persone soccorse da questi mezzi ne saranno riconoscenti.

Siamo la prima azienda in Veneto a offrire questa tipologia di servizio e tra qualche giorno lo presenteremo ufficialmente con il governatore del Veneto, Luca Zaia, nell’ambito del progetto Vacanze in salute 2015”. 
I due mezzi, volti ad abbattere ulteriormente i tempi di intervento nei percorsi urbani congestionati dal traffico estivo, interverranno in coordinamento con la centrale operativa del 11 l’ambulanza. In caso di chiamata dalla centrale operativa del 118 per interventi in codice rosso/giallo, e le ambulanze fossero impegnate in altre emergenze, interverrà la moto soccorso con a bordo un infermiere che verrà raggiunto dall’ambulanza non appena disponibile. In caso di pioggia o di temporale le moto non verranno utilizzate per tutelare il personale a bordo. 


“Bibione aggiunge oggi un nuovo tassello alla propria offerta: la sicurezza sanitaria, a beneficio sia dei turisti che dell’intera località – commenta il presidente di Bibione Spiaggia, Vania Prataviera -. Possiamo infatti vantare, e ne siamo orgogliosi, un completo servizio di assistenza sanitaria che comprende la moto soccorso in collaborazione con l’ASL, Bibione Spiaggia fornisce inoltre 6 ambulatori di primo soccorso sull’arenile, un dermatologo per i turisti, 28 postazioni di salvataggio e servizi di nursery per le mamme e i propri neonati”.
“Questo servizio ci distingue dalle località che offrono solo paesaggi incantevoli ma che, in caso di bisogno, non sono in grado di garantire la sicurezza sanitaria- dice dal canto suo il presidente di Caorle Spiaggia, Riccardo Rothmuller -. L’impegno economico per l’acquisto di queste moto è stato importante e conferma quanto la nostra realtà sia rilevante sia per il territorio e sia di aiuto anche alle istituzioni”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caorle e Bibione per la sicurezza: due Honda per il pronto intervento

VeneziaToday è in caricamento