menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spese indebite con la carta di credito, in casa un etto e mezzo di marijuana

I fatti a Portogruaro, una coppia denunciata dai carabinieri. I due hanno portato in caserma un portafoglio trovato a terra, ma prima ne hanno approfittato per fare acquisti

I carabinieri della stazione di Fontanafredda (Pordenone), in collaborazione con i colleghi di Portogruaro, hanno denunciato una coppia di disoccupati residenti nella cittadini friulana per il reato di utilizzo indebito di carta di credito. Tutto è iniziato a novembre: stando alla ricostruzione dei militari dell'Arma, l'uomo e la donna avrebbero trovato un portafoglio abbandonato nel centro commerciale Adriatico di Portogruaro e, anziché restituirlo subito, avrebbero utilizzato una carta di credito che si trovava all'interno per fare degli acquisti: due cellulari marca Lg del valore totale di 380 euro. Dopodiché hanno fatto finta di nulla e portato il portafoglio in caserma, consegnandolo ai carabinieri.

Il proprietario, un 38enne di San Michele al Tagliamento, si è ovviamente accorto che erano state effettuate delle spese con la carta. Le indagini hanno accertato velocemente che i responsabili erano proprio i due, i quali oltretutto erano stati immortalati dalle telecamere mentre entravano nel negozio di telefonia con figlioletto e cane al seguito.

Nel corso della perquisizione i carabinieri di Fontanafredda, oltre a recuperare i due telefonini, hanno trovato 158 grammi di marijuana, verosimilmente destinata ad uso personale. A breve sarà stabilito se l'uomo dovrà rispondere di altro reato penale o solo di sanzione amministrativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento