menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una cartografia militare della Grande Guerra in Veneto: l'opera sarà protagonista a Milano

Quasi 250 mappe riprodotte integralmente, in maggioranza di provenienza austroungarica. Dal 19 al 23 aprile è a "Tempo di Libri", fiera dell'editoria nel capoluogo lombardo

Un'opera editoriale monumentale che racconta un "pezzo" fondamentale della storia veneta: è la Cartografia militare della Prima Guerra Mondiale. Cadore, Altopiani e Piave nelle carte topografiche austro-ungariche e italiane dell’Archivio di Stato di Firenze”, che tra i promotori e realizzatori vede la Marco Polo System di Venezia. Prossima tappa della cartografia è Milano, in occasione di "Tempo di Libri" (19-23 aprile), nuova fiera dell’editoria destinata ad assumere una posizione di primato nel panorama culturale italiano.

La cartografia è stata presentata ufficialmente venerdi? 7 aprile nella sede regionale di palazzo Balbi, alla presenza dell’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari, Pietrangelo Petteno?, amministratore unico di Marco Polo System, Andrea Simionato, direttore editoriale di Grafiche Antiga e Simone Busoni, geologo.

L’opera ha come sottotitolo "Cadore, altopiani e Piave nelle carte topografiche austro-ungariche e italiane dell’archivio di Stato di Firenze”, e sara? protagonista nel padiglione Veneto mercoledì 19 aprile alle 16.30. Curata da Aldino Bondesan, professore associato del dipartimento di Geoscienze dell’Universita? di Padova e Mauro Scroccaro, storico e collaboratore di Marco Polo System, il cofanetto-antologia e? frutto della sinergia tra la veneziana Marco Polo System, che ha ideato il progetto, trovando l’adesione di Regione Veneto -che ha sostenuto economicamente la realizzazione- e Grafiche Antiga e avvalendosi delle preziose collaborazioni dell'Archivio di Stato di Firenze e Università di Padova.

Si tratta di 246 mappe riprodotte integralmente, in maggioranza di provenienza austroungarica, ma con un nucleo di produzione italiana e uno di produzione britannica, che riportano le varie sezioni del fronte che tra il 1915 e il 1918 ha attraversato il Veneto, ordinate in otto sezioni (carte generali, Cadore, altopiani, massiccio del Grappa, Medio Piave-Montello, foci del Piave, miscellanea, Panoramiche), accompagnate da un volume di 160 pagine curato da esperti del settore di livello accademico.

Il progetto ha origini lontane: Marco Polo System, come partner nel progetto Interreg Italia-Slovenia denominato “Alisto-Ali sulla storia”, ha curato la parte di ricerca storico-scientifica finalizzata alla ricostruzione del paesaggio storico della zona transfrontaliera, attraverso le fotografie e i documenti della ricognizione aerea della prima guerra mondiale, quando per la prima volta centinaia di migliaia di immagini hanno riprodotto quasi centimetro per centimetro il nostro territorio.

Nell'ambito di quelle ricerche ci si e? imbattuti anche su un fondo dimenticato nei depositi dell'archivio di Stato di Firenze, che oggi rivedono la luce attraverso quest’opera, grazie al coordinamento scientifico del comitato di Ateneo per il centenario della Grande Guerra dell’Universita? di Padova. “Un esempio virtuoso di editoria, che svela geografie inedite grazie alla scoperta di documenti perduti e nuove tecniche di ricostruzione – ricorda Petteno? – contribuendo alla rilettura del territorio veneto contemporaneo. Un approccio funzionale di respiro europeo, di cui Marco Polo System e? convinto assertore e che sta alla radice della comune volonta? tra tutti i partner dell’edizione.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento