menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casanova Museum & Experience: “Benvenuto a chi viene a investire sulla nostra storia”

L'inaugurazione venerdì con il sindaco, Luigi Brugnaro: "Ringrazio l’imprenditore Carlo Luigi Parodi che sta si è impegnato a Venezia, città non solo di chi la abita ma anche di chi ritorna"

Aperte le danze, venerdì, al Casanova Museum & Experience di palazzo Pesaro Papafava, con l'inaugurazione della mostra dedicata al celebre amatore italiano alla quale ha preso parte il sindaco, Luigi Brugnaro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'Investire sulla storia'

“Voglio ringraziare l’imprenditore Carlo Luigi Parodi – ha esordito il primo cittadino – che sta investendo a Venezia. Venezia non è solo di chi ci abita ma anche di chi ci ritorna. È importante aver recuperato la figura di Casanova e aver realizzato questo progetto in questo bellissimo palazzo. La Fondazione Casanova ha lavorato bene e con rispetto, entrando in città in punta di piedi. Grazie a persone e fatti come questi la città non si chiude, ma si rilancia: non ci dobbiamo piegare alla cultura della decadenza, non dobbiamo arrenderci come fanno i più, ma al contrario dobbiamo essere resilienti. Un imprenditore che viene a Venezia con la sua famiglia e i suoi collaboratori e crea lavoro, va omaggiato e ringraziato. Questo è il vero futuro di Venezia”.

Casanova mai così reale

Percorso interattivo e multimediale

Sede del museo è il palazzo Pesaro Papafava, storica dimora affacciata sul Canale della Misericordia, all’interno del quale è stato creato un percorso interattivo e multimediale, curato da Ett Spa, che si snoda in sei sale arricchite da tecnologie all'avanguardia e che desidera rendere la figura di Casanova quanto più attuale e vicina alla realtà possibile. Punto di forza del progetto espositivo è l’architettura tessile di Abs Group, azienda veneta specializzata da oltre 25 anni nella stampa sublimatica su tessuto, che ha reinventato l’utilizzo di questo materiale e le molteplici applicazioni che esso consente in ambito allestitivo e museale.

Schermata 2018-04-06 alle 15.09.54-2

Con il tessuto è stato perfino realizzato il soffitto della cosidetta “alcova” andando a ricreare l’affresco tipico dell’epoca settecentesca in cui Casanova viveva. È un allestimento innovativo e multimediale che accoglie ologrammi, installazioni caleidoscopiche, exhibit interattivi e video proiezioni e che permette al visitatore di immergersi in scenografie, proiezioni e ricostruzioni virtuali quasi fosse uno spettacolo. Un’esperienza coinvolgente e dinamica.
Presenti tra gli altri la presidente del Consiglio comunale di Venezia, Ermelinda Damiano, gli assessori comunali al Turismo e ai Lavori pubblici, Paola Mar e Francesca Zaccariotto, i consiglieri comunali Maurizio Crovato, Paolino D'Anna, Lorenza Lavini, Deborah Onisto, Francesca Rogliani. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20 e il biglietto costa 13 euro. Tutte le informazioni si possono consultare su https://casanovamuseum.com

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento