Cronaca

Allarme Virus del Nilo: altri sei casi scoperti nel Veneto Orientale

Un'altra decina le situazioni sotto la lente d'ingrandimento del Dipartimento di Medicina molecolare dell’Università di Padova. Ribadita la necessità ai sindaci dei Comuni interessati di disinfestare

Le zanzare Culex

Continuano i casi di Virus del Nilo riscontrati nel Veneziano: negli ultimi giorni sono due le segnalazioni del Portogruarese, una nel Sandonatese. Il pallottoliere quindi continua ad aumentare, arrivando a sei pazienti di West Nile scoperti in provincia. Nel Trevigiano, a Oderzo, altri due casi. A pochi chilometri di distanza. Tutti i malcapitati sono fuori pericolo, ma il consiglio che arriva a tutte le amministrazioni comunali interessate è di avviare delle disinfestazioni. Altre decine di casi sarebbero sotto la lente d'ingrandimento del Dipartimento di Medicina molecolare dell’Università di Padova e del laboratorio di riferimento regionale.


Il dipartimento di Prevenzione dell'Ulss 10 ha inviato due lettere ai sindaci del Veneto orientale per sensibilizzare i primi cittadini sulla necessità, già ad agosto, di combattere il vettore del virus: le zanzare Culex, che vengono "trasportate" dagli uccelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Virus del Nilo: altri sei casi scoperti nel Veneto Orientale

VeneziaToday è in caricamento