rotate-mobile
Cronaca

Casinò di Venezia: dopo la delibera del Consiglio comunale riprendono le trattative

L'assessore al Bilancio, Michele Zuin, che ha convocato il tavolo delle rappresentanze lunedì, dopo l'approvazione della ricapitalizzazione per 3 milioni e 240 mila euro

Riprendono, dopo la battuta d'arresto di maggio, le trattative tra amministrazione comunale e parti sociali sul Casinò di Venezia. A farlo sapere l’assessore al Bilancio e Partecipate, Michele Zuin, che ha convocato il tavolo di tutte le rappresentanze lunedì.

Dopo quattordici incontri sindacali, iniziati ancora il 6 marzo scorso, le trattative tra amministrazione Comunale, Casa da Gioco e sindacati si erano interrotte. Il 24 maggio il Consiglio comunale ha dato mandato all’amministrazione di procedere alla ricapitalizzazione del Casinò, secondo quanto indicato dal piano industriale approvato. Lunedì si sono svolte le assemblee delle due società del gioco ed è stata approvata la ricapitalizzazione prevista dalla delibera per un totale di 3 milioni e 240 mila euro.

Nel corso dell'incontro di lunedì l'azienda e la proprietà hanno dichiarato la piena disponibilità a proseguire il negoziato sulla base di tutti i punti proposti dall’azienda e già discussi nel corso degli incontri precedenti, per il risanamento e il riequilibrio economico-finanziario della società, al fine di raggiungere un accordo, con l’obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali.

"Già domattina provvederemo alla riconvocazione delle parti nelle giornate dell’8, 12, 14, 19 e 20 giugno - spiega l'assessore Zuin . Auspico da parte sindacale il ritiro dello stato di agitazione e della dichiarazione di sciopero".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casinò di Venezia: dopo la delibera del Consiglio comunale riprendono le trattative

VeneziaToday è in caricamento