menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cento chilometri per Gianca: un percorso tra cultura e natura alla riscoperta di se stessi

Iniziativa di Kardines ASD con La Colonna Onlus e Giancarlo Volpato: dal 22 al 24 aprile camminata sulla via Francigena dedicata al 43enne tetraplegico. "Una reazione alla frenesia quotidiana"

Camminare per Gianca, dedicando a lui un percorso sia "reale" che introspettivo: perché i walker che si cimenteranno in questa avventura tenteranno di migliorarsi e lavorare su se stessi, mentre vanno alla scoperta delle meraviglie culturali e paesaggistiche della Toscana, lungo la via Francigena e i suoi tratti più suggestivi e panoramici. È l'iniziativa ideata di Kardines Asd in accordo con La Colonna Onlus e Giancarlo Volpato: una "passeggiata" dal 22 al 24 aprile nella modalità del nordic walking su una distanza considerevole lungo un percorso di tutto prestigio, in un ambiente storico e naturale di grande fascino.

L’esperienza sarà quella di portare idealmente con sé “sulla strada” chi, come Giancarlo (Gianca), non ha l’opportunità di muoversi usando le proprie gambe. Giancarlo, tetraplegico a seguito di un incidente di cui è stato vittima durante una partita di rugby, è la persona a cui è dedicata la manifestazione e alla quale si intende far provare virtualmente lo stesso percorso attraverso i racconti e le immagini dei luoghi visitati. Giancarlo Volpato, 43 anni di Mirano, ha fondato assieme ad un gruppo di amici “La Colonna” – associazione lesioni spinali Onlus, che si occupa del problema delle lesioni spinali raccogliendo il maggior numero di informazioni su questa patologia, che vengono pubblicate costantemente sul sito www.lesionispinali.org, con l’obiettivo di finanziare la ricerca e di migliorare la qualità di vita di tutti i pazienti mielolesi.

Commenta la sindaca di Mirano, Maria Rosa Pavanello: "Iniziative come questa dimostrano come l'associazione La Colonna si stia consolidando ben al di fuori del territorio miranese per farsi conoscere in tutta Italia, portando avanti la sua fondamentale opera per migliorare la vita delle persone con lesioni spinali. Non posso dunque che esprimere gratitudine a Giancarlo Volpato, all'associazione da lui fondata e all'associazione sportiva Kardines, che hanno ideato questa lunga camminata".

Gli organizzatori evidenziano la scelta di un percorso "quasi mistico, da poco riscoperto e valorizzato, simbolo di un nuovo modo di fare turismo, un turismo lento e di contemplazione, una forma di reazione alla frenesia della vita quotidiana. Un percorso, dunque, che ci avvicina a Giancarlo, perché mette da parte la velocità ed esalta la capacità di osservare, 'sentire' e riflettere". La lunghezza totale del percorso è di circa 100 chilometri ed i walkers di Kardines ASD lo percorreranno in 3 giorni. Il gruppo è composto da 20 walkers, che hanno sostenuto un adeguato allenamento per affrontare questa “sfida” con preparazione e consapevolezza dei propri mezzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento