menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza da film alla Mostra del cinema: super sala operativa connessa con il mondo

Al Lido sbarcherà Mirror, centrale anticrimine "romana" in grado di chiedere e trasmettere informazioni in tempo reale a 192 Paesi. Redentore: ci saranno modifiche al traffico acqueo

Mostra del Cinema e Redentore, Venezia si appresta a vivere i due eventi clou dell'estate e intende farlo in sicurezza. Per questo motivo durante la kermesse cinematografica traslochera in laguna S.O.I., la "Sala operativa interforze" che in passato ha fatto capolino esclusivamente al G7 di Taormina: "Arriverà da Roma personale specializzato della Direzione centrale anticrimine, sarà quest'ultimo a veicolare le informazioni - ha spiegato il questore Danilo Gagliardi - la S.O.I. sarà utilizzata per tutta la durata della Mostra e consentirà il collegamento in tempo reale con 192 Paesi per il controllo di qualsiasi persona o movimento che avremo bisogno di verificare".

Sala "Mirror"

La sala "Mirror", così è stata battezzata, è un gioiello attivo di giorno e di notte: "Lavora 24 ore al giorno permettendo di veicolare informazioni sul territorio, quando necessario, e sviluppa un'attività sinergica con gli altri posti di polizia del mondo", ha spiegato il vicedirettore generale della Pubblica sicurezza e direttore centrale della Polizia criminale, prefetto Nicolò D’Angelo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Redentore, accento sul traffico acqueo

Per quanto riguarda il Redentore, previsto la sera del 14 luglio, Prefettura e forze dell'ordine sono al lavoro per migliorare ulteriormente un modello di "safety and security" che, secondo il questore Gagliardi, è stato promosso a pieni voti: "Ovviamente ogni anno che passa affiniamo determinate situazioni - ha sottolineato - Nei debriefing è emersa qualche criticità che ci accingiamo a correggere ampliando e potenziando in particolare i servizi di vigilanza riguardanti gli spazi acquei. Le modifiche che apporteremo serviranno a migliorare il deflusso e afflusso dei natanti, che saranno posizionati meglio".

Approfondimenti
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento