"Centro di Gravità Permanente", il nuovo video di Skardy parla di immigrazione

Il cantante di Marghera ha reinterpretato il classico di Franco Battiato mettendo nel mirino uno dei problemi del nostro tempo. La canzone è inserita in "Ridi Paiasso Reloaded"

E' uscito il nuovo videoclip di Sir Oliver Skardy che accompagna uno dei singoli del suo ultimo album "Ridi Paiasso Reloaded". Si tratta di "Centro di gravità permanente", una rivisitazione in chiave reggae del classico di Franco Battiato. Questo brano nasce live e si trasforma negli anni, durante gli spettacoli del MISS (Made in Italy Sound System), nei quali Sir Oliver Skardy propone su basi reggae, oltre al repertorio suo e dei Pitura Freska, brani e citazioni della musica popolare italiana.

Il video, realizzato da Adolfo Zilli con le riprese di Massimiliano De Lazzari e girato nella Bisca della Ghenga Fuoriposto di Marghera, mostra Skardy in un’inedita versione animata come protagonista di un videogioco, che lo vede impegnato in diverse avventure che riprendono il significato del brano dai forti contenuti sociali e di critica all’attualità.


 

Questa personale versione di Centro di gravità permanente dà infatti a Skardy la possibilità di esprimere la sua visione su un tema delicato come quello dell’immigrazione, reinterpretando il testo del brano con il suo linguaggio "schietto".

No voio star su un Centro Temporaneo Permanente, par far da prigioniero parchè no go fatto niente: "Un giorno per caso - racconta Skardy - ho cominciato a cantare Centro di gravità permanente sopra una base musicale reggae; da qui, l'idea di esprimere la mia opinione sulla condizione umana a cui tutto il mondo sta assistendo da anni. Migliaia e migliaia di persone scappano da guerre provocate da politiche mirate all'economia finanziaria e non al miglioramento delle condizioni del proprio popolo o nazione. E mentre la gente muore, ai capi di stato e ai politici responsabili di tutto questo non viene detto nulla, non viene fatto nulla”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento