Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Mestre

Shakira. Il papà. «La migliore figlia che potessi avere»

Vent'anni, studentessa e moglie. Mordeva la vita. Il suo ex prof d'italiano. «La forza, l'esuberanza e il sorriso rimarranno per sempre nel mio cuore»

Uno schianto contro l'angolo di un tir in A4. È morta a vent'anni, compiuti tre giorni fa, Shakira Galli. Studentessa e moglie. Mercoledì sera era accanto al marito, giovane anche lui, L.T. di 22 anni sulla Fiat con cui erano andati a trascorrere una giornata di svago.

Clicca qui per iscriverti al canale WhatsApp di VeneziaToday

Lui alla guida, lei seduta a destra. Poco prima del bivio del Passante, appena superato Arino, sulla corsia dove loro transitavano verso Villabona si è immesso un tir spostandosi dallo spazio della sosta, e in quel momento è avvenuto l'urto tra il lato passeggero della macchina e l'angolo dell'autoarticolato. Nessuno scampo per la ragazza. Il marito, ferito, non ha riportato lesioni importanti. E illeso è rimasto il guidatore bielorusso del mezzo pesante. Il primo soccorso da un vigile del fuoco. La polizia stradale ha fatto poi tutti i rilievi, ha sequestrato i mezzi, eseguito i primi esami.

L.T., il marito, testimone del mortale e dei soccorsi senza esito alla moglie, sposata un anno fa, è finito all'ospedale di Dolo in stato di choc.

«Aveva compiuto vent'anni martedì. Era la mia vita. Uguale a me. Testarda, fiera. La figlia migliore che potessi avere», le parole del papà di Shakira, Swan Galli, gondoliere, modello, pugile e personal trainer nel suo centro fitness di via Cà Savorgnan a Mestre. Della figlia ha davanti il sorriso come se lei fosse lì vicino. «Ci avevo parlato mentre tornavano. Mi hanno confidato che avevano voglia di farmi diventare nonno». Swan è un papà di 37 anni, con tre figli, di cui Shakira è stata la prima. «Desiderata e arrivata quando non ero ancora maggiorenne. Mi assomigliava in tutto, combattiva, carattere forte, si era iscritta a Giurisprudenza a Padova e voleva fare l'avvocato».

Non ancora ventenne, il 31 agosto 2023 la giovane si era sposata al municipio a Mestre con il suo ragazzo. «Gli ho fatto da testimone. Una grande emozione. Erano una coppia perfetta, di quelle che se ne vedono poche - racconta il papà - Lei mordeva la vita, come me, ed era una figlia responsabile, con la testa sulle spalle, voglio che questo si dica. Aveva le idee chiare e all'università era anche brava». Al marito 22enne i Galli, gondolieri a Santa Maria del Giglio, stavano insegnando l'arte del remo. «Siamo sotto choc. Non riesco a pensare a un senso divino per tutto questo. Ogni cosa è fuori controllo e tornare indietro non è più possibile», ripete il papà. Shakira si era diplomata all'istituto statale Algarotti di Venezia. 

«Sono appena stato avvisato e sono pietrificato - le parole del suo ex professore di italiano e storia, Marco Gallizioli - L'abbiamo vista crescere e affrontare con determinazione il futuro, davvero non riesco a crederci». Era meravigliosa, continua. «Una ragazza che ha sempre creduto nella vita, per cui sembra strano sia stat tradita in questo modo. Porterò sempre con me la sua determinazione, la sua luce, il coraggio nell'affrontare ogni situazione con grinta e forza di volontà. Shakira ha lottato per diventare una studentessa di cui andare orgogliosi; ce l'ha messa tutta per dimostrare a noi insegnanti e, soprattutto, a se stessa che ce la poteva fare. E questo suo impegno, con il carattere dalle magnifiche tinte forti, l'esuberanza e il suo sorriso, rimarranno sempre nel mio cuore».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shakira. Il papà. «La migliore figlia che potessi avere»
VeneziaToday è in caricamento