Cronaca

Chioggia, disabile mette al sicuro l'automobile per l'acqua alta: multata

Il veicolo il 1 novembre era stato sommerso riportando gravi danni. Viste le previsioni per il giorno di San Martino aveva deciso di spostarlo. Risultato: sanzione per divieto di sosta

Disabile tenta di mettere in salvo la propria auto dall'acqua alta e viene multata per divieto di sosta. Una storia paradossale quella che riporta Il Gazzettino, ma il regolamento è regolamento. Nel mirino finisce la polizia municipale di Chioggia. Un suo agente, infatti, il 12 novembre ha multato la proprietaria dell'auto, che aveva esposto in bella vista il contrassegno per i disabili in modo da far capire la situazione di difficoltà, perché il veicolo non poteva essere lasciato in sosta lì.

Il primo novembre la città clodiense era stata interessata da un'ondata di acqua alta eccezionale che aveva superato i 140 centimetri. L'auto della malcapitata era stata sommersa riportando ingenti danni alle centraline elettriche, che sono state sostituite nei giorni successivi. Con un costo non indifferente. Nel momento in cui le previsioni dei Centri maree hanno indicato un'altra giornata "clou" per domenica 11 novembre, giorno di San Martino, la donna ha pensato bene di spostare la propria auto in un luogo più sicuro. Per evitare di trovarsi ancora senza veicolo, essenziale per poter sopperire alla disabilità.

Il giorno seguente, però, sul parabrezza dell'auto ha trovato la contravvenzione: 39 euro. Divieto di sosta. La richiesta di cancellazione della multa è caduta nel vuoto. Secondo il comandante della polizia municipale Michele Tiozzo, infatti, la procedura è chiara: bisogna rivolgersi al giudice di pace, altrimenti sarebbe abuso d'ufficio. Ma ricorrere al giudice costa 37 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chioggia, disabile mette al sicuro l'automobile per l'acqua alta: multata

VeneziaToday è in caricamento