menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ossessionato dalla ex, si sarebbe filmato con una pistola puntata alla tempia

Un 33enne chioggiotto dovrà rispondere di stalking nei confronti di una 38enne di Piove di Sacco: è accusato di molestie, violenza e minacce ai vicini

Sarebbe persino arrivato a filmare un video in cui minacciava il suicidio puntandosi una pistola alla tempia. Un 33enne di Chioggia, già colpito da divieto di avvicinamento alla ex - 38enne romena residente a Piove di Sacco, nel padovano - sarebbe ora accusato di stalking, come riporta Il Gazzettino di Padova. A suo carico accuse di reiterate molestie, nonché di violenza privata e minacce nei confronti dei vicini della donna.

La relazione sentimentale tra i due sarebbe iniziata nel febbraio 2013: il veneziano avrebbe conosciuto la 38enne in un locale in cui la donna lavora come accompagnatrice. Per un primo periodo tutto sarebbe filato liscio, pian piano sarebbe però emersa l'ossessività dell'uomo nei confronti della compagna. L'uomo l'avrebbe picchiata mandandola in ospedale, le avrebbe frantumato la porta a vetri di casa, le avrebbe sigillato la maniglia della porta d'ingresso con del silicone. In un'occasione avrebbe persino contattato il night in cui la donna lavora fingendosi un maresciallo dei carabinieri e ordinando di portare immediatamente in caserma la 38enne romena, attendendo poi al varco con un bastone lei e il suo accompagnatore.

L'uomo, sarebbe arrivato a filmare se stesso con una pistola, nell'atto di minacciare di farla finita nel caso in cui la ex non avesse ripreso a frequentarlo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento