Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Nasconde un bimbo di cinque anni nel trolley, 36enne arrestato al porto

L'uomo, sbarcato da un traghetto proveniente da Patrasso, voleva evitare i controlli. Doveva ricongiungere il bambino con i genitori in Germania. Le manette alle 12 di martedì scorso

Non voleva correre il rischio che le forze dell'ordine gli chiedessero di chi fosse quel bambino. Così l'ha nascosto in un trolley, in modo da passare inosservato. Il piano di un cittadino di nazionalità afghana di 36 anni, però, è naufragato dopo pochi minuti.

Gli agenti della guardia di finanza presenti al porto, quando hanno aperto la valigia dell'uomo subito dopo l'attracco di un traghetto proveniente da Patrassso, sono rimasti a bocca aperta: all'interno, rannicchiato, c'era un bambino di cinque anni. Inevitabili le manette, scattate martedì scorso verso mezzogiorno. Il "passeur" era stato pagato da una coppia di coniugi afghani che vivono in Germania per riuscire a ricongiungersi con il proprio figlio. Quella italiana era quindi solo una tappa di un viaggio che avrebbe dovvuto concludersi oltre le Alpi.


Il 36enne dovrà rispondere di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, con l'aggrevante di "comportamenti degradanti". Nonostante la disavventura il bambino sarebbe in buone condizioni di salute. Ora è seguito dai servizi sociali del Comune, che hanno già attivato le pratiche per un'adozione temporanea, prima che il desiderato "ricongiungimento" con i genitori finalmente avvenga. Per smaltire tutte le pratiche burocratiche ci vorranno alcuni mesi. Sarà naturalmente necessario anche il test del dna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde un bimbo di cinque anni nel trolley, 36enne arrestato al porto

VeneziaToday è in caricamento