menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiude per 6 mesi la base easyJet a Venezia: voli ridotti da e per il Marco Polo

La decisione del vettore a seguito della contrazione dei voli. La speranza è di riaprire in primavera, se il flusso permetterà di coprire almeno le spese

easyJet ha deciso di chiudere la base di Venezia, per la forte contrazione dei voli a causa dell'emergenza Covid-19. La compagnia low cost  svizzera osserverà una sorta di pausa invernale, lunga un semestre, con l'auspicio di ritornare in primavera se il flusso di voli tornerà a livelli utili a coprire almeno le spese. Gli aeromobili continueranno a circolare, anche se in numero ridotto, da e per il Marco Polo, ma quelli di base in laguna rimarranno "parcheggiati".

I dipendenti continueranno a restare in congedo secondo la normativa italiana mentre easyJet continuerà a dialogare con i sindacati per ampliare i tagli sulla sua rete. «I voli continueranno a operare regolarmente, anche se ridotti in frequenza, su entrambi gli aeroporti ed operati da equipaggi ed aeromobili provenienti da altre basi», spiega la compagnia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento