menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperta e chiusa una casa d'appuntamenti a Marghera

L'immobile è stato sequestrato in seguito alle indagini della polizia locale su un giro di prostituzione

Al piano terra di una palazzina a pochi passi da via Fratelli Bandiera, a Marghera, avvenivano regolarmente incontri tra prostitute e clienti. È quanto scoperto dagli agenti della polizia locale di Venezia, che nel pomeriggio di ieri hanno posto l'alloggio sotto sequestro al termine di un'indagine avviata in agosto, a partire dalle segnalazioni dei residenti.

Casa di prostituzione a Marghera

Gli operatori del servizio sicurezza urbana hanno monitorato la situazione per diversi mesi, ma nel frattempo l'attività si era spostata altrove. Ieri hanno eseguito un nuovo appostamento e hanno visto arrivare tre clienti nel giro di poco meno di un'ora, tra le 16 e le 16.45. Così hanno fatto irruzione, trovando nell'appartamento due donne di nazionalità cinese, trentacinquenni, senza documenti di riconoscimento. Gli investigatori sono riusciti a risalire a uno dei responsabili del giro di prostituzione, anche lui cinese, e lo hanno denunciato. È stato appurato che i contatti tra clienti e prostitute avvenivano tramite utenza telefoniche pubblicizzate su siti specialistici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento