Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Spinea / Piazza Marconi

Chiuso ancora per risse e liti l'Antico Caffè Marconi

A Spinea il bar era già stato sospeso dal questore. Continui interventi dei carabinieri nei pestaggi fra avventori. Stavolta danneggiata una gazzella dell'Arma. L'amministrativa venerdì ha messo i sigilli

Sospeso ancora, dopo tre anni. L'Antico caffè Marconi di Spinea è stato chiuso venerdì ed era a porte sbarrate anche stamattina, sabato 29 giugno, nonostante il mercato aperto proprio tra la chiesa e la piazzetta. Il bar è finito nel mirino dei carabinieri per gli stessi motivi che portarono a chiuderlo nel 2021. All'epoca, l'Arma della stazione spinetense era intervenuta qualcosa come dieci volte in sei mesi per risse, botte con bastoni, alterchi pesanti, disturbo alla quiete e allarmi generati dalle litigate fra alcuni avventori, talvolta alterati, con precedenti e armati. 

Venerdì il questore Gaetano Bonaccorso ha firmato le carte per disporre la chiusura del locale dieci giorni stavolta, sempre per gli stessi motivi. Anzi, gli atteggiamenti di alcuni clienti sono stati ancora più spregiudicati, arrivando ad attaccare la gazzella dei carabinieri, che erano stati chiamati a intervenire per riportare la calma mentre era scoppiata un'aggressione. Nei primi giorni di questo mese i militari erano stati allertati dall'Antico caffè Marconi per criticità sempre dello stesso tenore e quando sono intervenuti per bloccare un uomo fuori controllo, lui se l'è presa con l'auto di servizio delle forze dell'ordine. Portato in caserma, i carabinieri hanno verificato che aveva precedenti, come altre persone coinvolte, sia per armi che per droga. In questo contesto, seguendo l'articolo 100 del Tulps - il testo unico per la salvaguardia della sicurezza e dell'ordine pubblico - carabinieri e polizia amministrativa della questura sono andati a Spinea venerdì a notificare il provvedimento al gestore, quindi hanno fatto chiudere le porte del locale che rimarrà inattivo per dieci giorni, per sospensione della licenza.

Nella provincia di Venezia, il 14 giugno il questore ha sospeso il disco club PinaColada a Cavallino Treporti per la maxi rissa fra cinquanta ragazzi, alcuni minorenni e fra loro un quattordicenne. Il 4 giugno sono state abbassate le saracinesche al Pub68 di Mestre, a Carpenedo, e il 24 maggio erano scattati i sigilli al bar Riviera di Oriago di Mira per sette giorni (alterchi e coltelli). Il 24 aprile erano stati sospesi il bar Trieste a Chirignago e la sala giochi di Cavarzere, mentre invece in centro storico il kebab ai Santi Apostoli di Venezia ha avuto lo stop dell'amministrativa per 5 giorni, l'11 maggio scorso, dopo un episodio violento che aveva generato l'allarme di residenti, passanti e dei negozianti attorno. Il caffè Marconi è la settima sospensione di esercizio dal 24 aprile a oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso ancora per risse e liti l'Antico Caffè Marconi
VeneziaToday è in caricamento