Cronaca

Chiusure notturne sulla A4: incubo traffico per lavori della terza corsia

Tra il 24 e 25 luglio e il 31 luglio e il 1 agosto autostrada chiusa al transito tra Quarto d'Altino e San Donà Autovie Venete: "Sono interventi che non possono aspettare, vanno fatti"

Autovie Venete ha programmato due chiusure notturne dell'autostrada A4 Venezia-Trieste nel tratto Quarto D'Altino-San Donà, per alcuni lavori relativi alla realizzazione della terza corsia. Le chiusure saranno effettuate nelle notti tra il 24 e il 25 luglio e il 31 luglio e il primo agosto.

"Si tratta - ha spiegato oggi in un incontro stampa al casello di Venezia Est il vicepresidente della concessionaria, Lucio Leonardelli - di interventi che non possono aspettare e dunque vanno fatti. La scelta di effettuare i lavori che richiedono la chiusura di tratti autostradali durante la notte risponde a una precisa esigenza di sicurezza".

Le chiusure avranno luogo tra le 22 e le 6 del giorno seguente. Il 24-25 luglio si interverrà sui cavalcavia Pralongo, Fossalta, San Donà, sul ponte sul fiume Vallio e sul sottopasso Roncade-Meolo. Il 31 luglio-primo agosto i lavori riguarderanno la demolizione del cavalcavia Pantiera e il varo del ponte sul fiume Musestre.

 

I NUMERI DELL'OPERA - Il primo lotto della terza corsia della A4 Venezia-Trieste comprende il tratto Quarto d'Altino-San Donà (18,5 chilometri di lunghezza) e la realizzazione del nuovo casello di Meolo. I dati sono stati illustrati oggi dal commissario per l'emergenza autostradale, Riccardo Riccardi, in un incontro con la stampa al casello di Venezia Est. Si tratta di un intervento di particolare impegno, per la presenza di numerose interferenze: 40 di fibre ottiche, linee telefoniche; 65 linee elettriche, 41 fra acquedotti e condotte irrigue; nove fognature; 22 fra oleodotti, metanodotti e gasdotti. Ben cinque i corsi d'acqua principali da attraversare: Sile, Musestre, Vallio, Meolo e Piave, nove i cavalcavia previsti e quattro i sottopassi.

Su 469 espropriati c'é solo un contenzioso in atto. Il cantiere attraversa un territorio intensamente urbanizzato e difficile dal punto di vista idraulico. L'investimento complessivo è di 427,4 milioni, di cui 35 per gli espropri.

I lavori vedono impegnati - oltre al personale dell'Ati composta da Impregilo, Mantovani, Consorzio Veneto Cooperativo, So.Co.Stra.Mo, e Carron - lo staff del Commissario Delegato per l'emergenza della mobilità riguardante la A4 (tratto Venezia-Trieste) e il raccordo Villesse-Gorizia. Il tempo di esecuzione previsto dell'opera è di 1.350 giorni, con l'ultimazione dei lavori prevista per il primo semestre del 2015. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusure notturne sulla A4: incubo traffico per lavori della terza corsia

VeneziaToday è in caricamento