rotate-mobile
Martedì, 26 Settembre 2023
Cronaca Chioggia / Via Belfiore

"Bar ritrovo di pregiudicati", scattano i sigilli dei carabinieri

Da tempo i residenti di via Belfiore a Sottomarina lamentavano una situazione insostenibile, e il questore ha infine deciso per la chiusura

A detta di tutti i residenti il locale di via Belfiore a Sottomarina era divenuto un ritrovo per tossicodipendenti e pregiudicati e così, dopo le segnalazioni e le indagini, nelle scorse ore il questore di Venezia ha deciso di chiuderlo, almeno per i prossimi cinque giorni.

I CONTROLLI - Il locale, gestito da alcuni cinesi, a detta di tanti residenti era diventato il punto di ritrovo di malavitosi di tutto il comprensorio, oltre ad arrecare un continuo disturbo alla quiete pubblica ed al riposo delle persone. Per questo i carabinieri della compagnia di Chioggia hanno voluto vederci chiaro. I militari del nucleo radiomobile sono così intervenuti per poter capire chi effettivamente frequentava il locale e le sorprese non sono mancate. Durante i controlli sono stati identificati numerosi pregiudicati, soprattutto per reati in materia di stupefacenti. I controlli dei militari dell’Arma sono continuati in maniera costante dall’ottobre 2012 alla fine di marzo 2013 e le persone pregiudicate segnalate nell’esercizio pubblico sono state decine. A questo punto si è deciso di chiedere la chiusura di quello che a tutti gli effetti era diventato un covo e punto di ritrovo per pregiudicati. A seguito degli accertamenti è stata inoltrata una proposta di chiusura. Il questore di Venezia al termine dell’iter procedurale, ha emesso un’ordinanza di chiusura per cinque giorni dell’esercizio pubblico, ritenendolo “abituale ritrovo di persone con pregiudizi di polizia e penali”.

ALLARME IGENICO - Durante un controllo effettuato dai Carabinieri in collaborazione con personale dell’Asl di Chioggia, sono emerse anche irregolarità sotto il profilo igienico sanitario, circa la trasformazione dei locali destinati a spogliatoio che venivano utilizzati dai titolari quale dormitorio. Da parte dei residenti di via Belfiore, si tira ora un sospiro di sollievo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bar ritrovo di pregiudicati", scattano i sigilli dei carabinieri

VeneziaToday è in caricamento