rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Quarto d'Altino / Via Roma, 194

Altri operai nel baratro: Colgar di Quarto d'Altino in crisi, a rischio in 24

I dipendenti della ditta metalmeccanica da alcuni giorni stazionano davanti alla sede di via Roma per salvare il posto. Nello stesso Comune sono ancora in trincea i lavoratori Ditec

Altri lavoratori nel baratro. Altri lavoratori in trincea per salvare il proprio posto di lavoro. Da alcuni giorni i dipendenti della Colgar di Quarto d'Altino, stesso comune in cui sorge la Ditec, alle prese con una vicenda simile, stazionano davanti alla sede di via Roma per protestare contro la decisione dei vertici aziendali di chiudere la filiale lasciando a casa 24 persone, "salvando" invece il sito di Milano. La Colgar è un'azienda metalmeccanica attiva dal 1977, il cui core business è la realizzazione di macchine per la lavorazione di lamiere. Le commesse, però, latitano. Il mercato "non tira". E gli operai rischiano di pagare il prezzo peggiore.

"Faremo il possibile e ci attiveremo con le istituzioni e tutti gli enti del territorio per percorrere le soluzioni possibili - dichiara la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto - Purtroppo se questa decisione che parte dai vertici fosse confermata, il territorio altinate rischierebbe di perdere un’altra realtà produttiva sana, che per più di trent’anni ha rappresentato un’eccellenza nel Veneziano".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri operai nel baratro: Colgar di Quarto d'Altino in crisi, a rischio in 24

VeneziaToday è in caricamento