menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si accascia all'improvviso durante la gita in bici: perde la vita cicloamatore di Noventa

La tragedia verso le 12.30 di sabato in località Romanziol. Renzo Pezzuto, 60enne originario di Salgareda, ha perso la vita a causa di un possibile infarto. Cordoglio nel Veneto orientale

Si accascia all'improvviso mentre sta tornando a casa dopo l'abituale giro in bicicletta di sabato mattina. Malore fatale per Renzo Pezzuto, 60enne di Noventa di Piave, ma originario di Salgareda nel Trevigiano. Come riportano i quotidiani locali, il cicloamatore aveva intrapreso assieme ad alcuni amici un'uscita in bicicletta, la sua grande passione. Proprio verso la fine della pedalata, erano le 12.30 circa, una preoccupante sbandata verso sinistra e il collasso in località Romanziol, nel territorio di Noventa.

Soccorsi inutili

Immediato l'allarme lanciato dai compagni della sua società ciclistica amatoriale, la Asd 3B Salgareda: sul posto si è portata un'ambulanza del Suem dell'ospedale di San Donà, non distante dalla rampa che porta al Piave. Lo staff sanitario ha praticato a lungo le manovre rianimatorie al ciclista, anche con il defibrillatore. Purtroppo i soccorsi si sono rivelati vani. Al medico non è rimasto altro che constatarne il decesso. Il magistrato ha già disposto la restituzione della salma ai parenti per le esequie, essendo chiaro che si sarebbe trattato di un decesso per cause naturali, forse un infarto.

Cordoglio in paese

La notizia della tragedia si è allargata a macchia d'olio a Noventa, dove il 60enne era molto conosciuto e stimato anche per il suo attaccamento al lavoro. Era un dipendente di Autovie Venete, a fine 2017 era andato in pensione. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento