menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclisti veneziani in rivolta, pronti a bloccare il tram a San Giuliano

Imminente l'apertura della linea fino a Venezia, poi il cavalcavia sarà interdetto alle biciclette. Per loro diventa proibitivo raggiungere il centro storico

Comincia giovedì notte la protesta dei ciclisti, agguerriti più che mai e decisi ad andare fino in fondo nella loro battaglia. E andrà avanti, come riporta il Gazzettino, finché il Comune non avrà trovato una soluzione. Il problema è che, all'entrata in funzione della linea del tram fino a Venezia, il cavalcavia San Giuliano sarà interdetto al traffico delle bici. Rendendo estremamente difficoltoso per i cicloamatori il percorso nell'ultimo tratto che precede il ponte della Libertà, visto che saranno costretti a ripiegare sulla trafficatissima strada che passa per il Vega.

Le associazioni, tra cui la federazione amici della bicicletta e il Pedale veneziano, si sono incontrate al municipio di Mestre, per poi decidere il piano di azione. Primo appuntamento giovedì notte proprio sulla linea del tram a San Giuliano, per mettere i bastoni tra le ruote alle prime prove di arrivo a Venezia: si blocca la corsa del mezzo, o almeno la si rallenta. Una protesta civile che, almeno per il momento, non disturberà i pendolari. Ma si potrebbe arrivare al vero e proprio blocco del cavalcavia, se non saranno trovate delle soluzioni.

Le ipotesi ventilate per ovviare al problema sono comunque provvisorie, dato che fra un paio d’anni dovrebbe essere pronto il tratto di pista ciclabile che collega via Torino ai Pili. La prima è di mettere un semaforo ai piedi del San Giuliano: con il tram che passa ogni 7-10 minuti, i ciclisti avrebbero il tempo di percorrere il cavalcavia prima che giunga il convoglio. La seconda possibilità è quella di autorizzare i ciclisti a salire sul tram ai piedi del cavalcavia e di scendere ai Pili: in questo caso dovrebbe essere realizzata una fermata apposita, che però potrebbe tornare utile in previsione della realizzazione di un parcheggio scambiatore in zona.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento