menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Alberto Alberti

Foto Alberto Alberti

Fiab: una pedalata per chiedere la ciclabile sul Ponte della Libertà

La manifestazione si è svolta sabato mattina. Più di 200 ciclisti hanno posto l'attenzione sulla pericolosità nell'arrivare a Venezia

Una biciclettata fino a Venezia per chiedere che venga finalmente realizzata la pista ciclabile sul Ponte della Libertà. È questa la manifestazione organizzata dalla Federazione italiana amici della bicicletta di Mestre e Venezia. I collegamenti tra Venezia e la terra ferma infatti, per le due ruote sono pressochè inesistenti, e la Fiab con questa pedalata ha voluto accendere i riflettori sulle problematiche che devono affrontare i ciclisti quando percorrono il Ponte della Libertà.

Il ritrovo è stato alle 9.30 a Mestre ed alle 10 al Parco San Giuliano, luogo da cui il gruppo è partito unito alla volta di Venezia. Più di 200 persone si sono ritrovate a pedalare assieme, unendo la passione per le bici a scatto fisso, con le classiche bici da donna. Persone di tutte le età hanno pedalato fino a Piazzale Roma.

Alla manifestazione aveva aderito anche il consigliere regionale Idv Gennaro Marotta. "Bisogna trovare adeguata soluzione alle richieste dei cittadini e delle associazioni che, a gran voce, chiedono di realizzare finalmente la pista ciclabile di collegamento tra Mestre e Venezia - ha dichiarato il consigliere Marotta -. Il cicloturismo, anche di turisti, è in costante aumento, così come l'uso della bicicletta da parte dei nostri concittadini per lo spostamento da Mestre a Venezia. Non rispondere a queste istanze sarebbe inaccettabile. Per Venezia avere mezza pista ciclabile, solo sul ponte, non servirebbe a niente e sarebbe un'inutile, costosa beffa per tutti quelli che usano le due ruote»

Il tema è molto discusso negli ultimi tempi, in quanto la realizzazione del tram ha reso ancora più pericoloso giungere in bici fino a Venezia. Solo pochi giorni fa una residente ci ha inviato una lettera (LEGGI) in cui si auspica che l'attenzione su questo tema rimanga viva. La manifestazione della Fiab non è una novità. Già venerdì 13 marzo infatti, decine di ciclisti appartenenti all'associazione Fiab di Mestre e Venezia, oltre che gli attivisti del Movimento Cinque Stelle, hanno manifestato per chiedere una via ciclabile autonoma per raggiungere la laguna (DETTAGLI).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento