menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo a segno al cimitero, predoni in fuga nella notte con 20 quintali di rame

È successo a Cavallino, in via Fausta: professionisti in azione nella notte tra mercoledì e giovedì, tagliati i cavi delle telecamere di sorveglianza e oscurata l'illuminazione

Un colpo da professionisti, con tanto di telecamere disattivate e faretti oscurati. I ladri hanno potuto agire con il favore della totale oscurità, riuscendo a impossesaarsi di un totale di 20 quintali di lastre di rame e andandosene indisturbati. È successo nella notte tra mercoledì e giovedì, al cimitero di via Fausta a Cavallino. Valore del bottino, fra i 10 e i 13 mila euro.

I conti sono presto fatti: sono spariti centoventicinque metri quadri di lastre rame, del valore di circa 90 euro al metro quadro, secondo le stime dei tecnici comunali che giovedì mattina si sono resi conto dell'accaduto. Sul fatto che i responsabili avessero preparato il colpo con cura, ci sono pochi dubbi: hanno occultato le luci a terra tramite delle piastre, poi hanno tagliato i fili delle telecamere di videosorveglianza e staccato il quadro elettrico. Un lavoro certosino.

Sul posto, per un sopralluogo, si è recato anche il vice sindaco Francesco Monica, oltre ai carabinieri che si stanno occupando delle indagini del caso. L'amministrazione comunale lancia un appello perché chiunque abbia notato qualcosa si faccia avanti e lo comunichi alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento