rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Caorle

Abbattuto un cinghiale a Caorle Danni ai campi e paura per i turisti

L'ospite sgradito è stato abbattuto per scongiurare ulteriori danni e per prevenire attacchi nelle valli, molto frequentate durante l'estate

Un visitatore sgradito e violento, che stava causando innumerevoli danni, è stato reso inoffensivo dagli agenti della polizia provinciale. A causare grattacapi alle autorità, questa volta, non è stato un ubriaco molesto o un delinquente, ma un cinghiale che da tempo devastava le colture e preoccupava gli abitanti.

L'OPERAZIONE - Gli agenti sono intervenuti martedì sera, intorno alle 21, in zona Brussa a Caorle. Allertati da Veneto Agricoltura, e coordinati dal comandante Alessio Bui, i due agenti sono intervenuti perché da tempo i cinghiali stanno provocando danni alle colture, soprattutto al mais, e possono costituire un pericolo nelle pinete, nelle golene dei fiumi e nelle valli - Valle Vecchia, laguna del Mort - particolarmente frequentate nel periodo estivo. Avvistato l'animale, i poliziotti non hanno avuto altra scelta se non quella di abbatterlo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbattuto un cinghiale a Caorle Danni ai campi e paura per i turisti

VeneziaToday è in caricamento