menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barriere architettoniche, 5 nuove rampe a Venezia: saranno finanziate dalla Regione

La città si appresta a diventare più a misura di anziano e disabile. Un piccolo passo per renderla più vivibile. Saranno installati anche 15 nuovi corrimano sui ponti

Buone notizie per disabili e anziani. La Giunta del Comune di Venezia ha infatti approvato la delibera quadro che stabilisce altri interventi puntuali per l'eliminazione delle barriere architettoniche nell'ambito delle attività dell'ufficio EBA della direzione lavori pubblici. Nello specifico, anche grazie al contributo finanziario della Regione del Veneto, si è dato il via libera alla realizzazione di cinque nuove rampe di accesso: la prima sarà posizionata per l'accesso agli uffici comunali di Ca' Loredan e la seconda in calle del Carbon per l'accesso al protocollo generale e all'anagrafe.

A queste si sono aggiunte quella in Calle dei Ragusei per il superamento degli attuali scalini e il collegamento con la vicina fondamenta sul Rio Nuovo, quella sul ponte della Cereria sul lato destro dell'edificio del centro ex Goldoni di San Pietro in Volta e quella per il superamento del ponte in prossimità del sottoportego delle Vele a Cannaregio, in continuità con l'installazione già effettuata del servo scala automatico del ponte delle Vele. Infine verranno collocati su quindici ponti dei nuovi corrimano e verranno integrati, su altri dieci ponti, le parti terminali dei corrimano, ora mancanti.

"Una città accessibile è una città vivibile - ha dichiarato l'assessore Francesca Zaccariotto - Nel centro storico di Venezia la sfida continua è tra la conservazione e lo sviluppo di quei servizi resi necessari dall'evoluzione di costumi ed abitudini. La giunta e il sindaco Brugnaro, ritengono che sia opportuno, nel rispetto delle regole, porre al centro le esigenze della cittadinanza. La messa in opera di queste rampe vuole essere un gesto di attenzione per i più anziani che hanno il diritto di muoversi in sicurezza e comodità per la Città ma anche per le persone con mobilità ridotta, per i diversamente abili, per le mamme con bambini piccoli in passeggino siano questi residenti o visitatori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'Rt in Veneto sale a 0,91, le richieste di Zaia oggi al Governo

  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento