Cronaca

Città metropolitana di Venezia, il Pd spinge sull'acceleratore

I parlamentari democratici veneziani, padovani e trevigiani chiedono di iniziare subito la discussione sullo statuto e sulle modalità di elezione

Il tempo stringe: tra pochi mesi la legge che istituisce la Città metropolitana di Venezia entrerà in vigore: diventa necessario avviare dunque con urgenza, nelle sedi istituzionali, la discussione sullo statuto e sulle modalità di elezione del nuovo ente. L'appello viene dai parlamentari del Pd di Venezia, Padova e Treviso, Andrea Martella, Alessandro Naccarato, Davide Zoggia, Floriana Casellato, Margherita Miotto, Michele Mognato, Sara Moretto, Delia Murer, Giulia Narduolo e Simonetta Rubinato.

Tutto ciò in vista della scadenza del 1 gennaio 2014, data in cui è prevista l'entrata a regime della Città metropolitana di Venezia, abolendo la Provincia. "Contemporaneamente riteniamo opportuno che il governo, che ha messo al centro delle proprie priorità quella della riorganizzazione dello Stato, riprenda il percorso di riordino e di accorpamento delle Province. Questo passaggio consentirebbe infatti ai Comuni della provincia di Padova - rilevano - di aderire alla nuova Città metropolitana, una prospettiva che viene auspicata da più parti di quel territorio, e che coinvolge anche il trevigiano".

(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città metropolitana di Venezia, il Pd spinge sull'acceleratore

VeneziaToday è in caricamento