Si scambiano il denaro e lo nascondono sotto la camicetta: indagate per ricettazione

Si tratta di due cittadine bulgare, controllate giovedì nel corso dell'operazione Summer Clean Station dagli agenti di polizia, in prossimità della stazione di Mestre

Si scambiano con fare sospetto del denaro, poi lo occultano sotto la camicetta, ben attente a non essere osservate. Ma la circostanza non è passata inosservata agli agenti di polizia in borghese impegnati nell'operazione "Summer Clean Station" giovedì, in prossimità della stazione ferroviaria di Mestre. A quel punto, insospettiti, i poliziotti si sono avvicinati per un controllo, ritenendo il denaro di possibile dubbia provenienza.

Indagate per ricettazione

Le due donne, poi identificate come cittadine bulgare con diversi precedenti alle spalle, fiutata la presenza delle forze dell'ordine, hanno cercato di darsi subito alla fuga. Un tentativo comunque velleitario: i poliziotti hanno infatti fermato le due poco dopo, facendosi consegnare il denaro che avevano occultato poco prima. Si trattava di un rotolo di banconate, per un totale di 130 euro e altri 1000 yuan cinesi, sul cui possesso non sono state in grado di dare alcune giustificazione. Accompagnate negli uffici della Polfer per gli accertamenti del caso, in virtù dei propri precedenti, le due donne sono state denunciate in stato di libertà per il reato di ricettazione.

Summer Clean Station

Nell’operazione di giovedì, in totale, sono state impiegate 16 pattuglie, con complessivamente 70 agenti operanti. Le persone controllate sono state 130 e per 3 di loro, irregolarmente presenti sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure per l’espulsione. L'attività di controllo, che si è svolta sull’intero territorio nazionale in 10 delle principali stazioni ferroviarie (Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova P. Principe, Venezia-Mestre, Bologna Centrale, Firenze S.M.N., Roma Termini, Napoli Centrale, Bari Centrale, Palermo Centrale), ha concretizzato quanto disposto dal capo della Polizia-direttore generale della Pubblica Sicurezza e ha inteso accrescere il livello di sicurezza rispetto alle infrastrutture ferroviarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento